‘Agroalimenta’ e ‘Nutrizione è Salute’, presente Rosella Sensi per un calcio più rosa

Lanciano. Giornata inaugurale di ‘Agroalimenta‘, manifestazione dedicata alle eccellenze gastronomiche che fino a domenica sarà ospitata alla Fiera della città frentana. Non poteva mancare, parlando di alimentazione, la LND che da diversi mesi ha lanciato il progetto ‘Nutrizione è Salute‘ coinvolgendo tutto il calcio dei dilettanti. Uomini e donne. Oggi, soprattutto loro, le calciatrici, con la straordinaria presenza di Rosella Sensi, delegata del Dipartimento Calcio Femminile della LND.

Per l’occasione la Lega Nazionale Dilettanti ha offerto a tutti i visitatori un percorso sportivo e didattico con tutor e nutrizionisti da contorno ad una serie di giochi. Accento, ovviamente, all’insegnamento della corretta alimentazione e allo svolgimento di cooking shows dedicati alla campagna ‘Nutrizione è Salute‘. All’interno del padiglione non poteva mancare il Villaggio LND, con mini-pitch in erba artificiale e diversi giochi ispirati al calcio.
Per la Lega Nazionale Dilettanti è intervenuto Sandro Morgana, Vice Presidente area Sud: “Innanzitutto voglio ringraziare la Fiera di Lanciano per aver sposato ed ospitato la nostra campagna. Nutrizione è Salute è figlia dell’impegno di una nuova filosofia di fare calcio. Dalla sicurezza dei campi all’efficientamento energetico, dalle problematiche fiscali alla salute degli atleti. La Lega Nazionale Dilettanti è attiva su molti fronti consapevole del suo ruolo sociale in ragione dei numeri che muove sul territorio italiano e per l’azione educativa che può svolgere attraverso le sue attività. Nutrizione è Salute nasce dalla presa di coscienza di un tema così importante come quello dell’alimentazione: le statistiche italiane su obesità e sedentarietà sono allarmanti. La lotta a questi fenomeni passa per un diverso approccio alla pratica sportiva ma anche al modo con cui nutrirsi. Come il “Let’s Move” lanciato da Michelle Obama, la LND vuole suonare la sveglia ed invitare tutti a fare movimento, a cominciare dalle sue società”.

“Il nostro comitato regionale ha creduto molto in questa campagna – ha spiegato Daniele Ortolano, numero uno del calcio abruzzese – oltre al convegno a Chieti abbiamo organizzato un programma per tutte le province abruzzesi. Qui a Lanciano abbiamo coinvolto non solo i ragazzi ma anche le famiglie, in perfetta sintonia con i principi del progetto della LND”.

A rappresentare le istituzioni è intervenuto il sindaco di Lanciano e Presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo: “Una fiera che continua a crescere, frutto di una gestione virtuosa e lungimirante. Oggi torniamo a parlare di nutrizione coniugando il buon cibo con la pratica sportiva. Come medico dello sport e nutrizionista sono felice di questo binomio”. Presenti anche Antonello De Berardinis, presidente archivio di stato provinciale di Chieti e Camillo D’Alessandro della Regione Abruzzo. Per LancianoFiera ha preso la parola il suo presidente Franco Ferrante: “Come ente siamo onorati di ospitare la campagna di educazione alimentare della LND anche per dare un messaggio nuovo che allo stesso tempo ben si accorda con la tradizione della fiera, da 17 anni impegnata nella valorizzazione del cibo sano ed eccellente”.

Grande, come già annunciato prima, lo spazio riservato al calcio in rosa, con la presenza delle giovani calciatrici della Femminile Chieti Calcio, tra le 13 società di calcio femminile del CR Abruzzo. Tutte  sono state parte attiva nei percorsi didattici-sportivi. A cominciare dal cooking show dedicato alla preparazione del “Panino della Salute – come sostituire il pasto pre-gara”. Subito dopo ha preso il via la tavola rotonda “Coniughiamo il verbo mangiare al maschile e al femminile. Quali differenze?”, moderata dal giornalista RAI Lucio Valentini e che ha ospitato Rosella Sensi, delegata del Dipartimento Calcio Femminile della LND, Valentina Maio, Presidente della Virtus Lanciano, Valentina Canzano, medico nutrizionista, e Giada Di Camillo, calciatrice della Femminile Chieti Calcio oltre che istruttrice delle bambine del club.

“Il tema della nutrizione è fondamentale per le future generazioni – ha dichiarato Rosella Sensi – sia per chi fa sport che per chi non lo pratica. In questa giornata dedicata al calcio femminile vedere dei bambini e delle bambine giocare insieme è stato il miglior segnale per un percorso vero di integrazione e per l’abbattimento di ogni pregiudizio. Ringrazio il presidente del CR Abruzzo ed il Presidente della Fiera per averci offerto questa grande opportunità di visibilità e di confronto per il nostro movimento”.

Fonte: LND – Foto: Lnd

Post Correlati

Leave a Comment