ESCLUSIVA DNP – Clelland: “Tavagnacco di grandi potenzialità, sogno un Europeo da sorpresa”

Segnare per sognare in grande, l’ebbrezza di un gol magari in una partita importante. Sicuramente tutto per un’attaccante, il pane quotidiano per rimanere ad alti livelli. Quando poi gonfiare la rete diventa una continuità, allora tutto è più affascinante ed emozionante: come un sistema di scatole cinesi, in cui un traguardo raggiunto ne apre altri sempre più importanti. Chissà se la metafora piace a Lana Clelland, autentico faro nella notte per l’attacco del Tavagnacco, che in questa sua seconda stagione in gialloblu lotta ai vertici della classifica marcatori di Serie A, avendo messo a segno ben 14 centri personali e molti assist. La redazione di Donnenelpallone.com ha contattato in esclusiva la punta scozzese dopo i suoi impegni in Nazionale e in vista dell’Europeo.

Stai disputando una stagione strepitosa: ti saresti aspettata di essere così in alto nella classifica cannonieri? Che obiettivo ti poni per questa stagione?

Per questa stagione mi aspetto di raggiungere la salvezza con il Tavagnacco. Per me in prima persona invece, ho l’obiettivo di migliorarmi ogni giorno e di dare sempre un contributo maggiore alla mia squadra“.

Il Tavagnacco sta disputando un buon campionato e ha ottenuto risultati anche di prestigio, come il successo sul Mozzanica. Dove può arrivare questa squadra?

Dobbiamo pensare di continuare a lavorare ogni giorno come stiamo facendo tutte assieme, ci sono grandi potenzialità, forse manca un po’ di consapevolezza nei propri mezzi“.

La Fiorentina sembra essere al momento seria candidata allo Scudetto: in cosa secondo te devono crescere le altre formazioni per arrivare al livello della formazione viola?

Nella Fiorentina c’è la mentalità del professionismo, è la prima squadra che è legata ad una società professionistica maschile e il modo di lavorare nel maschile lo stanno portando anche nella parte rosa della società“.

La tua Nazionale scozzese ha disputato la Cyprus Cup e si prepara agli Europei. Sei contenta della convocazione? In Olanda contro Inghilterra, Spagna e Portogallo quante possibilità ha la tua Nazionale?

Sono sempre contenta di essere convocata per giocare con la Nazionale perché sono orgogliosa di indossare la maglia del mio Paese. È la nostra prima fase finale nella competizione europea e penso che noi abbiamo la possibilità di fare bene giocando al massimo una partita per volta“.

Lana Clelland si pone un obiettivo nella sua carriera? C’è un gol che ricorda con particolare gioia?

Il mio primo obiettivo è di crescere ancora perché so che ho ancora la possibilità di imparare tanto e migliorarmi. Ricordo con gioia il gol che ho segnato lo scorso anno contro la Fiorentina: giocavamo in casa, è stato il gol che ha chiuso la partita sul 2-2, lo ricordo in modo particolare perché è stato un gol importante per la squadra“.

 

Post Correlati

Leave a Comment