Chieti, Di Camillo Giulia: “Sconfitta inaspettata che fa male ma il Chieti c’è”

Il Chieti si lecca le ferite. Perde 1-2 in casa contro il Cuneo. Le piemontesi si fanno forti con scaltrezza e concretezza, le abruzzesi ci credono ma non fanno male come vorrebbero.

Questo il pensiero di Giulia Di Camillo, autrice dell’unica rete nero-verde nel match giocato sabato 11 febbraio: “È una sconfitta inaspettata che fa male perché abbiamo lottato dal primo all’utimo minuto. Ci siamo allenate tutta la settimana con tanta determinazione, abbiamo avuto il sostegno di un grande pubblico che ha cercato di vincere con noi. Gli applausi alla fine hanno fatto tanto piacere e voglio ringraziare tutti: sono convinta che insieme noi e la città di Chieti raggiungeremo l’obiettivo. Con il Cuneo era una partita fondamentale perché vincendo ci saremmo messe meglio per la salvezza. La sconfitta è stata immeritata, il risultato non rispecchia realmente la partita, ma il campo comanda e dice che abbiamo perso. Ora guardiamo avanti perché abbiamo ancora tante possibilità di salvarci ed essere anche il prossimo anno in questo campionato che finora mi sta piacendo molto visto che è una grandissima avventura nonostante le tante difficoltà. Non mi piace giudicare gli arbitri perché fanno il loro lavoro, tutti poi possono sbagliare, ma ci sono troppe disattenzioni e questo non fa bene al calcio. Dopo aver preso il gol dopo pochi secondi ho pensato ad una maledizione, poi valutando il tutto con più razionalità ho pensato che abbiamo peccato di disattenzione eccessiva, ci siamo messe male purtroppo e dovevamo assolutamente evitarlo. Abbiamo alzato la testa subito iniziando a giocare, avevamo anche riequilibrato il risultato, ma purtroppo siamo andate nuovamente sotto subendo un grande gol che però, a a mio giudizio, potevamo non prendere cercando di non dare tempo a Iannella di guardare la porta e tirare. Ha fatto un gol eccezionale, parliamo di una grande calciatrice, complimenti a lei. Siamo chiamate spesso a reagire in questo periodo, siamo capaci, c’è il tempo per farlo, il Chieti non molla, il Chieti c’è e io sono convinta che ce la faremo a raggiungere la salvezza”.

Foto: Madalina Mancini

Related posts

Leave a Comment