UWCL: Brescia 1-0 Fortuna Hjorring, alle leonesse i primi 90 minuti

Il Brescia Calcio Femminile di Milena Bertolini continua la sua marcia vincente in UEFA Women’s Champions League. Primo round, per quanto concerne gli ottavi di finale contro il Fortuna Hjorring, aggiudicato. Una rete a zero. A pensarci lei: Daniela Sabatino.

Sin dai primi minuti della partita le leonesse hanno spinto sull’acceleratore. Concentratissime. Determinatissime. Convinte dei propri mezzi sempre. Per tutta la gara. Il goal che sblocca la partita arriva dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Bonansea, che Sabatino sfrutta al meglio con un’incornata vincente battendo l’estremo difensore danese Bledsoe.

Cernoia e compagne però, dopo il vantaggio, non riescono a trovare il raddoppio. Quest’ultimo, fattore importante in chiave qualificazione. Diversi spunti. Poco sfruttati. Come nel caso del capitano o di Tarenzi. Da Cesar si affaccia al 23′ la conclusione di Tamires, che direttamente dal corner coglie il palo. Termina così la prima frazione di gioco. Con le rondinelle in vantaggio e il Fortuna Hjorring sotto.

La ripresa non porta cambiamenti di risultato. Le occasioni degne di nota arrivano al 61′ con un micidiale tiro di Heroum bloccato magistralmente dal portiere bresciano. Le leonesse sono brave a gestire l’incontro e, allo scadere, Alborghetti per poco non mette a segno una rete che sicuramente avrebbe fatto comodo alle ragazze di Bertolini. Il fischio finale arriva. Non resta che attendere la gara di ritorno in Danimarca tra una settimana, il 18 novembre, alle ore 19.00.

BRESCIA – FORTUNA HJØRRING 1-0

BRESCIA (3-4-1-2): Ceasar; Gama, D’Adda, Linari; Cernoia, Rosucci, Eusebio, Bonansea; Girelli (41′ st Serturini); Tarenzi (1′ st Alborghetti), Sabatino.

A disp.: Vangelisti, Boattin, Lenzini, Mele, Martani.

All.: Bertolini.

FORTUNA HJØRRING (4-2-3-1): Bledsoe; Gewitz (20′ st Payne), Frausing, Damjanović, Tamires; Jensen, Rask (23′ pt Igbo); Thøgersen, Hansen, Heroum (31′ St Cordia); Nadim.

A disp.: Baldwin, Olar, Vangsgaard, Madsen.

All.: Sørensen

Post Correlati

Leave a Comment