ESCLUSIVA – Danone Nations Cup 2016, Volpi: “Esperienza irripetibile in una cornice mondiale da brividi”

La Danone Nations Cup 2016 un’esperienza bellissima. Unica. Eccezionale. Tenutasi a Parigi in uno ‘Stade de France’ in festa. Definito come il più grande torneo di calcio Under 12 al mondo con 2,5 milioni di atleti tra i 10 e i 12 anni provenienti da oltre 40 paesi. A rappresentare l’Italia la formazione femminile della A.S. Roma, che nel mese di giugno si era aggiudicata la fase nazionale, superando le pari età di tutta Italia.

Nel corso della kermesse parigina, la squadra capitolina, ha affrontato alla grande le altre compagini maschili di IndonesiaSud AfricaCorea del SudInghilterraBulgariaAlgeria aggiudicandosi all’ultimo atto il match contro l’Ungheria vincendo 1-0.

Ancora emozionata Maria Iole Volpi, tecnico A.S. Roma, ci racconta la strepitosa esperienza e le emozioni provate insieme al gruppo che ha guidato a Parigi: “Esperienza irripetibile in una cornice mondiale da brividi. Il gruppo dell’A.S. Roma ha rappresentato l’Italia partecipando come unica squadra femminile, in quanto gli altri 31 club erano composti da maschietti di pari età. Nonostante la differenza a livello fisico, le ragazze sono sempre entrate in campo con la giusta grinta, determinazione e concentrazione, onorando realmente tutto il calcio femminile italiano che hanno rappresentato”.

Continua con un grande elogio a tutte le componenti del suo team, vuole citarle una ad una: Viola D’Alessio, Anastasia Scarozza, Anastasia Ferrara, Beatrice Bruni, Giorgia Petrazzi, Alice Marino, Aurora Passarani, Martina Tittozzi, Aurora Pallante, Sara Pezzi, Gaia Baroni, Asia Mariangeli non posso non nominarle tutte. Tutte artefici di un qualcosa di veramente importante. Grandiose dentro il campo per la tecnica ed il gioco, sono uscite sempre a testa alta tra gli applausi ed i complimenti di tutti. In un clima di festa, scambio, conoscenza e condivisione, riflettori sempre puntati su di loro che si sono distinte anche per l’allegria la simpatia e l’educazione”.

Volpi chiude il suo intervento raccontando il gol di Anastasia Ferrara che ha regalato alle Under 12 in rappresentanza dell’Italia la vittoria contro l’Ungheria: “Il gol su punizione di Anastasia è stato un momento di gioia pura per tutti, compagne di squadra, staff, organizzatori e genitori presenti”.

Una edizione della Danone Nations Cup che ha avuto come testimonial l’icona del calcio femminile per eccellenza Patrizia Panico. Un’esperienza che sia in termini di partecipazione ed entusiasmo, che qualitativi e organizzativi, farà da vetrina inevitabilmente per la prossima edizione della manifestazione. Un progetto di sviluppo che fa bene al mondo nel pallone. Un mondo sia maschile che femminile.

 

 

Foto: Facebook Danone Nations Cup Italia 

Post Correlati

Leave a Comment