Inghilterra | Fawsl, Heath salva l’Arsenal nel recupero. Solo pari per il Chelsea

Fawsl

L’Arsenal trova un punto importantissimo nel big match della tredicesima giornata di Barclays Fawsl.

Le Gunners hanno pareggiato in casa del Manchester City nei minuti di recupero, rispondendo così al successo del Manchester United (ora secondo ma con una partita in più) e al pari a reti bianche del Chelsea (una partita in meno) in casa del Brighton, salvato dalla traversa di Cuthbert nella ripresa.

Partita delicata e che le due squadre hanno affrontato non portando di certo il migliore spettacolo che ci si potesse aspettare da una supersfida di Fawsl.

La prima occasione arriva al 9′ con il tiro di Mead respinto da Houghton, poi tocca a Hemp cercare di recare preoccupazioni a Zinsberger ma senza successo.

Il City prova ancora con Park che salta Mead e calcia in rete, trovando lo specchio della porta. Infine Shaw colpisce debolmente e il portiere avversario para senza problemi.

Nella ripresa Losada manca di poco la porta e sull’altro fronte Keating respinge di pugni una conclusione pericolosa di Mead.

Le Citizens pressano e dopo due tentativi di Park non andati a segno, trovano il gol del vantaggio con Shaw, che insacca un pallone rasoterra servito da Hemp (migliore in campo).

Sono ancora le padrone di casa a spingere per cercare il raddoppio con Hemp e Weir, e serve Zinsberger per evitare il peggio alle ospiti.

Gli ultimi minuti sono di marca Arsenal. Al 90′ Miedema calcia in porta e trova soltanto una deviazione in corner, due minuti dopo la rincorsa al pari viene premiata dal diagonale di Heath che non lascia scampo a Keating e che vale l’1-1.

ManUtd batte il Tottenham e sale al secondo posto della Fawsl

Il Manchester United approfitta dei pareggi delle due londinesi. La vittoria per 3-0 contro il Tottenham permette alle Red Devils di portarsi a due soli punti dall’Arsenal e a +2 sul Chelsea, ma avendo rispettivamente una e due partite in più delle avversarie.

Di Galton la prima occasione da rete respinta dal portiere Korpela, poi tocca a Toone provare un diagonale che trova una deviazione decisiva in corner.

Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Bøa Rise colpisce al volo e infila il portiere avversario per l’1-0 United al 38′.

Quattro minuti dopo arriva il raddoppio che taglia le gambe alle Spurs: su cross dalla destra di Toone, Ladd svetta di testa e batte Korpela.

Tottenham in bambola nel reparto arretrato e graziato nei primi minuti della ripresa dall’errore incredibile di Russo che spara alto a due passi dalla linea di porta.

La dimostrazione della giornata no della difesa la dà Neville, che manca l’intervento a centro area concedendo a Galton il facile appoggio per il 3-0 (62′).

Nell’ultima parte di gara le Red Devils sono in vena di regali, ma le Spurs sprecano due opportunità con Ayane che calcia addosso a Earps e con Williams, che a porta completamente libera riesce nell’impresa di mandare fuori un appoggio di testa.

Reading, che rimonta sul Birmingham. E Lehmann beffa il Leicester nel recupero

L’interesse della Barclays Fawsl riguarda anche la lotta per non retrocedere, che per ora vede l’Everton a distanza di sicurezza nonostante l’ennesimo ko (0-3 in casa del West Ham).

Il Reading vince rimontando l’iniziale 0-2 in casa contro il Birmingham City, che sfiora l’idea di salutare l’ultimo posto.

Le ospiti sbloccano il risultato dopo appena 3′ di gioco con il colpo di testa di Lawley sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina.

Il raddoppio giunge al 36′ con Pennock, che traduce in gol un’azione cominciata con un recupero palla su disimpegno errato da parte delle avversarie.

Nell’azione del gol il portiere del Reading Moloney si infortuna ed è costretta a lasciare il posto a Stewart.

La partita sembra mettersi in salita per le padrone di casa, che riescono ad andare al riposo dimezzando lo svantaggio grazie a un bel colpo di testa in torsione di Vanhaevermaet al 45+4′.

A inizio ripresa Harries conquista un rigore (fallo di Sarri) che l’ex milanista Natasha Dowie trasforma per il 2-2 al 48′.

E al 55′ il Reading aziona il sorpasso: cross dalla destra di Rose e conclusione al volo vincente di Harries, che di piatto insacca sul palo opposto della porta difesa da Ramsey.

Ko di cui non approfitta il Leicester penultimo e ultima formazione che prenderebbe parte alla prossima Fawsl, sconfitto in casa e nel recupero dall’Aston Villa.

Il vantaggio delle Villans arriva al 4′ con l’autorete di Pike sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina.

Le Foxes non sfruttano alcune occasioni da gol create, ma ringraziano il maldestro intervento di Hampton che in uscita aerea riesce a mandare il pallone nella sua porta per il gol del 1-1.

Nel terzo minuto di recupero cala il gelo su Leicester: Plumptre non riesce a intervenire sul pallone e Alisha Lehmann non spreca l’opportunità che vale il 2-1 Villans.

Mirko Marletta

Foto: Arsenal Fc.

Post Correlati

Leave a Comment