Francia | D1 Arkema, continua la lotta tra Lione e Psg

D1 Arkema

La nona giornata della D1 Arkema non vede alcun cambiamento in testa alla classifica.

L’Olympique Lione batte l’Issy a domicilio per 4 a 0 e continua la sua marcia a punteggio pieno, con tre punti di vantaggio sul Psg campione di Francia.

Alla formazione ospite bastano meno di dieci minuti per portare a casa i tre punti partita.

Al 4′ Malard riceve palla da Carpenter e deposita in rete, con un dubbio sulla possibile uscita del pallone prima del cross del terzino australiano. Due minuti dopo tocca a Macario entrare nel tabellino delle marcatrici, ringraziando l’errata uscita del portiere avversario.

Tra il 71′ e il 79′ raddoppia il numero di reti messe a segno dal Lione, grazie prima a Bruun e poi a Hegerberg, che mette a segno la terza rete in due partite consecutive di D1 Arkema.

Devastante il Paris Saint-Germain nel match casalingo disputato contro lo Stade de Reims e vinto con il punteggio di 7-0.

Dopo appena 4′ di gioco Khelifi di testa insacca il pallone crossato da Baltimore e realizza la rete del 1-0.

Sempre di testa ma con Dudek arriva il raddoppio parigino, con le reti che diventano tre ancora con Khelifi, prima del poker in chiusura di primo tempo con Diani.

Nella ripresa il Psg dilaga grazie a Baltimore che trasforma un penalty, di Huitema che torna al gol e di Diani che realizza il secondo rigore di giornata.

Le altre partite della D1 Arkema

L’altra formazione della capitale, il Paris Fc, risponde al duo in lotta per il titolo della D1 Arkema battendo il Digione per 2 a 0.

L’equilibrio del match cade nella ripresa, quando Sow lascia partire una botta sotto la traversa che vale l’1-0 al 53′.

Al 80′ il Paris Fc raddoppia: Matéo recupera palla a metà campo e parte in campo aperto, serve Sarr che calcia tra palo e portiere per il 2-0.

Delude ancora una volta il Bordeaux, sempre più lontano dal terzo posto che vale la qualificazione alla prossima Champions League.

Contro il Montpellier la formazione girondina perde di misura grazie al rigore trasformato da Petermann al 39′.

Nelle altre partite, il Soyaux batte il Saint Etienne ultimo in classifica per 2 a 1, mentre il Guingamp cade per 2-6 contro il Fleury ’91 quarto in classifica.

Foto: Ol Feminin.

Post Correlati

Leave a Comment