Serie A | Juve da record, vincono anche Samp e Pomigliano

Serie A

Due vittorie interne ed una esterna negli anticipi della sesta giornata di Serie A, che regala per gli amanti delle statistiche il nuovo record di vittorie consecutive nella massima serie.

A realizzarlo è la Juventus, che grazie alla vittoria per 2-0 sul Napoli Femminile stacca il Brescia del periodo 2013-2014 con cui condivideva questo primato e raggiunge quota 30 vittorie di fila.

Le bianconere chiudono la partita con un inizio sprint. Dopo appena 27 secondi le campionesse d’Italia sbloccano il risultato con Caruso che di testa insacca alla destra di Aguirre su cross di Cernoia. Quest’ultima sigla al 5′ il gol del raddoppio con un tap-in sulla precedente respinta di Aguibrre, che non trattiene il tiro da fuori di Zamanian.

Non c’è gioia per Agnese Bonfantini che non sfrutta quattro occasioni da rete, trovando in due casi la parata del portiere avversario. Non va meglio a Zamanian che ci prova da lontano ma calciando largo.

Nella ripresa la Juve gestisce le energie in vista della Champions League e il Napoli può provarci con Goldoni e in due occasioni con Jaimes, ma senza riuscire a riaprire la partita.

Negli ultimi minuti di gioco le bianconere mancano il possibile 3-0 con Staskova che non approfitta di un errore difensivo e trova l’ennesimo intervento di Aguirre.

Tarenzi e la carica dei 101 gol in Serie A

Nel primo anticipo di Serie A, la Sampdoria ha battuto l’Inter per 3-0 al termine di una prova che ha messo alla luce una grande Rincon autrice di tre assist, e un’ottima Stefania Tarenzi che con la sua doppietta sale a quota 101 gol nella massima serie.

Durante deve fare subito gli straordinari su Tarenzi al 10′, ma due minuti dopo capitola proprio per mano dell’ex attaccante nerazzurra.

Al 15′ la Sampdoria assesta il secondo colpo al fianco delle milanesi con il colpo di testa di Cecilia Re, su cui nulla può l’estremo difensore ex Verona.

Il nuovo acquisto Ajara Nchout prova a riaprire la partita ma Tampieri è brava a respingere il pallone, poi tocca a Marinelli ma la sua conclusione va sul fondo.

Durante è di nuovo protagonista con due interventi decisivi sul finale di tempo, che tengono comunque in partita un’Inter che gioca meglio nella ripresa.

Dopo la punizione alta dell’altra ex di turno Rincon, Cziszar e Marinelli vanno alla conclusione ma mandano il pallone sopra la traversa.

La Samp riprende in mano il pallino del match, Rincon impegna Durante e Tarenzi la trafigge di testa siglando il gol del definitivo 3-0.

Alla gioia dei tre punti si aggiunge l’amarezza per l’uscita per infortunio di Alice Berti, la cui partita è durata una manciata di minuti.

Nell’ultima partita di giornata, il Pomigliano ha battuto la Lazio a domicilio per 2-1, rimontando l’iniziale vantaggio di Anderson con i gol di Salvatori Rinaldi e l’autogol di Fördos nella ripresa.

Mirko Marletta

Foto: Juventus Fc.

Post Correlati

Leave a Comment