Nazionale | Esame superato per le giovani azzurre: Islanda battuta 1-0 nella prima amichevole

L’Italia vince la prima delle due amichevoli contro l’Islanda, schierando una formazione giovane e sperimentale che vince e ben figura contro la più esperta squadra nordica. Il ct Bertolini schiera dall’inizio Durante in porta, Di Guglielmo, Linari, Salvai e Soffia in difesa, Galli, Bellucci e Caruso a centrocampo e il tridente formato da Glionna e Serturini sugli esterni e Cantore riferimento centrale.

Le azzurre partono bene e si rendono pericolose all’8′: punizione dalla fascia sinistra di Glionna, Linari si stacca bene dalla marcatura ma al momento di calciare scivola e viene contrastata da un’avversaria. Sul fronte opposto Áslaug Munda Gunnlaugsdóttir galoppa sulla fascia mancina, va via a Di Guglielmo e crossa. Durante blocca in presa alta ma si fa sfuggire il pallone, subendo però fallo da Elín Metta Jensen. Il portiere dell’Hellas Verona si mostra sicuro poco dopo con una bella uscita su calcio d’angolo ed effettua un’ottima uscita in presa bassa al 17′ sul cross rasoterra di Hlín Eiríksdóttir anticipando ancora una volta Elín Metta Jensen. Le islandesi aumentano a questo punto il ritmo ma l’Italia è attenta. Al 37′ le padrone di casa si rendono pericolose con una verticalizzazione di Caruso per Cantore, che taglia bene il campo ma calcia di poco alto. L’Italia gioca bene e al 43′ una bella azione corale libera Glionna al tiro, che trova la deviazione di un difensore avversario e la parata decisiva di Cecilía Rán Rúnarsdóttir, brava a coprire il primo palo rifugiandosi in calcio d’angolo. Si va all’intervallo sullo 0-0.

Al 55′ Glionna si invola verso la porta ma la giovane Cecilía Rán Rúnarsdóttir è bravissima a frapporsi all’attaccante dell’Empoli. Sul fronte opposto Linari sventa un pericolo con un bell’intervento in scivolata. Al 69′ ancora il portiere classe 2003 si supera intervenendo in scivolata fuori area su Bonfantini, ben servita da Galli. Il gol azzurro arriva comunque tre minuti più tardi: cross da sinistra di Cantore che trova la testa di Bonfantini la quale serve Caruso. La centrocampista della Juventus è brava ad arpionare il pallone, resistere alla carica di un’avversaria, scartare il portiere e mettere la palla in rete. Nel finale l’Islanda prova a cercare la via del pari ma la retroguardia azzurra è attenta: Durante para il colpo di testa di Karitas Tómasdóttir e la partita termina con il punteggio di 1-0.

Buona partita di una giovane Italia, guidata dalle attentissime senatrici Linari e Salvai in difesa. Sono ben sei le azzurre ad aver esordito con la Nazionale maggiore: si tratta delle titolari Soffia e Bellucci e delle subentrate Prugna, Pettenuzzo, Merlo e Pandini. Due esordi anche tra le fila islandesi, ovvero Karitas Tómasdóttir, convocata al posto dell’indisponibile Sara Björk Gunnarsdóttir, e Hafrún Rakel Halldórsdóttir. Prima in panchina anche per il nuovo commissario tecnico Þorsteinn Halldórsson.

Italia – Islanda 1-0 (72′ Arianna Caruso)

Italia (4-3-3): Francesca Durante; Lucia Di Guglielmo, Elena Linari (cap.), Cecilia Salvai (46′ Tecla Pettenuzzo), Angelica Soffia (71′ Beatrice Merlo); Arianna Caruso (76′ Marta Pandini), Melissa Bellucci (46′ Cecilia Prugna), Aurora Galli; Benedetta Glionna (57′ Agnese Bonfantini), Sofia Cantore, Annamaria Serturini (57′ Gloria Marinelli).
A disposizione: Laura Giuliani, Roberta Aprile, Martina Zanoli, Norma Cinotti.
Ct: Milena Bertolini.

Islanda (4-3-3): Cecilía Rán Rúnarsdóttir; Elísa Viðarsdóttir (85′ Hafrún Rakel Halldórsdóttir), Glódís Perla Viggósdóttir (46′ Guðný Árnadóttir), Guðrún Arnardóttir, Áslaug Munda Gunnlaugsdóttir; Gunnhildur Yrsa Jónsdóttir (cap.), Alexandra Jóhannsdóttir, Karolína Lea Vilhjálmsdóttir (46′ Karitas Tómasdóttir); Hlín Eiríksdóttir (62′ Sveindís Jane Jónsdóttir), Elín Metta Jensen (74′ Berglind Björg Þorvaldsdóttir), Agla María Albertsdóttir.
A disposizione: Sandra Sigurðardóttir, Telma Ívarsdóttir, Anna Björk Kristjánsdóttir, Hallbera Guðný Gísladóttir, Berglind Rós Ágústsdóttir, Andrea Rán Snæfeld Hauksdóttir.
Ct: Þorsteinn Halldórsson.

Arbitro: Valentina Finzi (Italia).
Assistenti: Tiziana Trasciatti (Italia) e Giulia Tempestilli (Italia).
Quarto ufficiale: Deborah Bianchi (Italia).

Ammonizioni: -.
Espulsioni: -.

Federico Scarso

Foto: Figc.

Post Correlati

Leave a Comment