Inghilterra, Rebecca Welch è la prima donna ad arbitrare un’intera gara maschile professionistica

Rebecca Welch è stata la prima donna ad arbitrare un’intera partita professionista maschile in Inghilterra. Il fischietto è stata designata per la gara di League Two, la quarta divisione inglese, tra Harrogate Town e Port Vale, terminata 0-2. La sfida non era sicuramente una partita di cartello, trovandosi entrambe le squadre in posizioni abbastanza tranquille in ottica salvezza e a una distanza assai difficile da recuperare in ottica play-off. La gara ideale per l’esordio tra i professionisti. Niente condizionamenti dall’emozione per l’arbitro, che ha fornito una buona prestazione ammonendo solo un calciatore per parte mantenendo bene il controllo della partita. In realtà, nella prima frase dell’articolo, non è stato messo a caso il termine l’aggettivo “intera” prima di “partita”. Rebecca Welch è infatti la prima donna a essere designata come arbitro di campo e a dirigere una gara professionistica inglese maschile per novanta minuti ma l’esordio di una donna in questo ambito avvenne il 9 febbraio 2010 quando Amy Fearn, quarto ufficiale della sfida tra Coventry City e Nottingham Forrest di Championship (seconda divisione), sostituì l’arbitro di campo Tony Bates impossibilitato a terminare la direzione dell’incontro a causa di un infortunio negli ultimi minuti di gioco. Ironia della sorte, il 2010 fu proprio l’anno in cui Rebecca Welch iniziò ad arbitrare.

Gli arbitri donna si stanno sempre ritagliando maggiore spazio anche nel calcio maschile, riuscendo a dimostrare il loro valore. Stéphanie Frappart ha aperto la strada diventando la prima donna ad arbitrare in Ligue 1, una finale di Supercoppa Europea maschile e una gara di Champions League maschile. Non solo in Francia una donna è riuscita a dirigere una gara del massimo campionato maschile: in Germania, infatti, la veterana Bibiana Steinhaus ha arbitrato in Bundesliga.

Federico Scarso

Foto: The Fa.

Post Correlati

Leave a Comment