Serie A | La preview della quindicesima giornata

Dopo la quattordicesima giornata nulla è cambiato in cima e in fondo alla classifica: è sempre la Juventus a punteggio pieno a guidare la classifica con 42 punti, seguita dal Milan a 39, sconfitto finora solo dalle bianconere all’andata. Più giù ben isolato al terzo posto troviamo il Sassuolo a quota 31 a sei punti di vantaggio dalla diretta inseguitrice As Roma. A chiudere la classifica c’è ancora la Pink Bari a 3 punti preceduta dal Napoli Femminile a 4. Le due squadre devono inseguire la San Marino Academy a 8. Potrebbe essere il giorno della resa dei conti con una partita che potrebbe valere una stagione, è arrivato il giorno del big match: a Vinovo avrà luogo Juventus – Milan, una partita da non perdere. A seguire un’altra gara interessante sarà Sassuolo – Fiorentina.

Hellas Verona – As Roma  (sabato 6 marzo, ore 12.30)
Alla squadra scaligera chiudersi troppo in difesa spesso non basta, lo ha dimostrato la sconfitta di misura subita nell’ultima gara contro l’Inter. Le veronesi non godono di un attacco molto prolifico: solo 8 reti realizzate, di cui 6 su rigore. Attualmente si trovano a sei punti di vantaggio dalla zona retrocessione e in questa giornata avranno di fronte un’As Roma in perfetta forma. Vedremo se il tecnico Pachera applicherà dei correttivi affinché la squadra possa produrre più azioni offensive, anche se forse non sarà questa la gara più adatta a un atteggiamento spregiudicato. L’As Roma continua a macinare punti su punti, è un bel momento, atteso lungamente da tutto il gruppo squadra e coinciso con l’arrivo di Elena Linari a gennaio. Su questa scia positiva, le giallorosse cercheranno quindi la quinta vittoria consecutiva in campionato.

Florentia San Gimignano – San Marino Academy (sabato 6 marzo, ore 14.30)
C’è stata grande festa a San Gimignano dopo il primo derby vinto dalle neroverdi nella storia ai danni della Fiorentina. Dopo questo successo il nuovo obiettivo del primato regionale è a un solo punto. Sulle ali dell’entusiasmo e con il fattore campo dalla propria parte, la Florentia proverà a bissare la vittoria anche contro le sammarinesi. La San Marino Academy, reduce dalla sconfitta contro la capolista, proverà a dire la sua al Santa Lucia in un impegno non facile. Contro la Juventus qualcosa di buono si è visto considerando il divario tra le due squadre, come l’atteggiamento impavido in campo. Meno buona la difesa con le saltatrici avversarie lasciate sempre troppo libere, pena tre gol subiti sotto porta tutti di testa. A quattro punti dalla zona retrocessione, le Titane cercheranno di portare almeno un punto a casa, ma la vittoria sembra più alla portata della squadra di casa.

Inter – Napoli Femminile (domenica 7 marzo, ore 12.30)
Campionato agrodolce per la squadra di Sorbi, che è tornata a vincere, seppur di misura, dopo quattro sconfitte consecutive in campionato. Contro le partenopee una nuova vittoria è alla portata e sarà utile per provare a risalire qualche posizione in classifica, in vista del delicatissimo derby di Coppa Italia di domenica prossima. Discreta l’ultima gara delle azzurre persa di misura contro un avversario come il Sassuolo. Sfortuna nel palo di Kubassova all’87’, che sarebbe stato un eurogol. Ma le ragazze di Pistolesi non sono solite piangere sul latte versato: si nota sempre la grinta, la voglia di vincere e di salvarsi in ogni partita. A Interello la parola d’ordine sarà vincere, per cercare di superare San Marino a fine campionato, obiettivo ancora abbastanza lontano.

Juventus – Milan (domenica 7 marzo, ore 14.30)
È la gara dell’anno, una finale scudetto anticipata. Entrambe le squadre vantano solo sette reti subite e risultano essere le migliori difese del campionato, mentre le bianconere vantano anche il miglior attacco con 43 reti messe a segno, contro le 35 delle rivali. Sfida nella sfida sarà quella tra Girelli e Giacinti: la prima guida la classifica marcatrici con 16 reti, seguita dalla seconda a 12. La vittoria casalinga porterebbe la Juventus a sei punti sulle rossonere, e la possibilità di un finale di campionato più tranquillo con già mezzo scudetto in tasca. La vittoria del Milan porterebbe le due squadre in perfetta parità, rendendolo ancor più entusiasmante. Sorride Guarino per il rientro dalla degenza di Gama e Galli. Statistiche alla mano la Juventus appare favorita, ma in una gara così importante possiamo aspettarci qualsiasi sorpresa.

Empoli – Pink Bari (domenica 7 marzo, ore 14.30)
Scivolata al settimo posto superata anche dalla Florentia, la squadra toscana sembra aver perso quello smalto di inizio campionato, ma nonostante tutto la dirigenza può ritenersi soddisfatta per quanto ottenuto fin qui. Reduce da due sconfitte consecutive, le ragazze di Conte (ancora squalificato) potrebbero tornare alla vittoria, avendo dalla propria il fattore campo e di fronte un avversario in piena crisi. Bruttissimo momento per la Pink Bari, ai cui occhi si inizia a materializzare lo spettro della serie B. Il Milan è una squadra di alto livello e il 6-1 subito per mano di quest’ultimo è un risultato severo ma giusto: sono troppe le carenze difensive. Lo dimostrano anche i numeri con 38 gol subiti e solo 7 realizzati. In ragione di tutto ciò la salvezza sembra sempre più lontana.

Sassuolo – Fiorentina (domenica 7 marzo, ore 14.30)
Le neroverdi, reduci dalla vittoria di misura sul Napoli Femminile, proveranno a fare il bis con la Viola, auspicando una debacle del Milan a Vinovo. Ipotesi possibile che porterebbe le ragazze di Piovani a -5 dalle rossonere e lascerebbe un piccolo lume di speranza per il discorso Champions. Non è un momento facile per la Fiorentina: che il Manchester City fosse forte si sapeva e la conferma è avvenuta sul campo, rendendo una chimera il passaggio ai quarti di Champions, ma la sconfitta nel derby probabilmente nessuno se l’aspettava. Un plauso va alla Florentia San Gimignano che ha meritato la vittoria. Anche in terra emiliana ottenere i tre punti appare un’impresa piuttosto difficile per Cincotta, che dalla sua non avrà il fattore campo, trovandosi di fronte una squadra oltretutto più riposata della propria.

Fabrizio Massi

Foto: Sassuolo.

Post Correlati

Leave a Comment