Serie A | Punto prezioso per la San Marino Academy, Florentia bloccata sullo 0-0

La San Marino Academy strappa un importante punto sul campo della Florentia San Gimignano: le padrone di casa non vanno oltre lo 0-0, ed è un punto che serve di più al team sammarinese, che si porta così a cinque lunghezze di distanza dalla zona retrocessione.

Nell’undici neroverde l’unica variazione è l’inserimento di Federica Anghileri dal primo minuto nel trio offensivo composto da Sofia Cantore e Melania Martinovic. Nella formazione ospite ci sono i rientri di Nika Babnik e Martina Piazza sulla linea difensiva, Millie Chandarana fa spazio a Viola Brambilla a centrocampo, mentre viene confermato il duo d’attacco Fabiana VecchioneRaffaella Barbieri.

La prima vera folata offensiva della Florentia arriva al 12′: Cantore scatta in avanti e raccoglie il pallone in area avversaria, il suo cross trova la testa di Anghileri che prova la sponda per Martinovic, ma la difesa sammarinese è attenta e sventa la minaccia. Due minuti più tardi ci prova Paola Boglioni con un lancio, ma Gloria Ciccioli esce dai pali e in presa sicura fa sua la sfera. Altre potenziali occasioni da gol arrivano pochi minuti dopo: un lancio in profondità mette in movimento Martinovic, che arriva in corsa in area di rigore ma controlla male la palla e con la punta del piede non riesce a indirizzarla verso la porta, e sempre il numero nove neroverde calcia debolmente quando Cantore, con un cross basso, la pesca in buona posizione e con tutto il tempo per calibrare la mira. La San Marino Academy si fa vedere al 20′ con Barbieri, che prova da sola a scardinare la difesa delle padrone di casa ma una triplice marcatura la blocca. Florentia San Gimignano vicinissima al vantaggio due minuti più tardi: Tamar Dongus effettua un cross che ha più le sembianze di un tiro, Ciccioli riesce a deviare il pallone che si stampa successivamente sulla traversa. Ci riprova la San Marino Academy con una incursione di Karin Muya, fermata da Serena Ceci, mentre Yesica Menin viene servita da Barbieri e può crossare, Ceci va a vuoto ma ciò disorienta Muya che non riesce ad approfittarne. Al 32′ la Florentia va nuovamente vicina al vantaggio: Florin Wagner serve un ottimo assist per Cantore, la sua conclusione supera Ciccioli ma Shino Kunisawa compie il salvataggio che evita il gol, rischiando comunque un clamoroso autogol a causa della deviazione dell’estremo difensore, che riesce ugualmente a farla sua. Successivamente Ciccioli nega la gioia del gol ad Anghileri, che su una mischia in area calcia di prima intenzione ma trova l’opposizione del numero uno sammarinese, e su capovolgimento l’avanzata di Menin è fermata dalla difesa delle padrone di casa. Termina a reti inviolate la prima frazione di gioco.

Prima dell’inizio del secondo tempo, Stefano Carobbi effettua subito due cambi: fuori Anghileri e Jonna Dahlberg, dentro rispettivamente Luisa Pugnali e Sara Nilsson. Proprio i due nuovi ingressi si rendono subito pericolosi: l’attaccante svedese approfitta di una esitazione della difesa avversaria e calcia dal limite dell’area, Ciccioli però fa buona guardia e fa sua la sfera, mentre il numero quindici calcia al volo su cross di Cantore, ma la palla termina a lato. Ancora la Florentia San Gimignano in avanti con un calcio piazzato di Wagner, che trova la testa di Martinovic, sempre Ciccioli esce e con sicurezza blocca il pallone. Un’altra buona opportunità viene sprecata da Pugnali, che raccoglie palla su un lungo cross, la sua conclusione però termina alta sopra la traversa. Anche la San Marino Academy opta per due sostituzioni: escono dal campo Muya e Vecchione, ed entrano Giulia Baldini e Serena Landa. La formazione sammarinese si fa rivedere in avanti con Menin, Cecilia Re ferma però l’attaccante argentina, mentre al 58′ un calcio piazzato di Landa impegna Seraina Friedli, che devia il pallone in corner. Le ragazze di Carobbi cercano con ogni mezzo di sbloccare la gara, ma l’undici guidato da Alessandro Milzoni regge e prova a scardinare la difesa avversaria con alcune ripartenze. Florentia che al 65′ compie altre due sostituzioni: dentro Giulia Bursi e Francesca Imprezzabile, fuori Wagner e Boglioni. A venti minuti dal termine è la San Marino Academy a sfiorare il vantaggio: Baldini approfitta di una distrazione difensiva e corre lungo la fascia portandosi al limite dell’area, il suo assist è per Barbieri che si gira e calcia, Friedli si oppone di piede e salva la porta. Su capovolgimento di fronte, Giulia Montalti anticipa Ciccioli in uscita e ciò permette a Imprezzabile di calciare in girata, la palla però termina fuori non di molto. Altro duplice cambio per la San Marino Academy: escono Azzurra Corazzi e Barbieri, entrano Millie Chandarana e Alison Rigaglia. Proprio la formazione ospite va vicinissima al gol: Landa riceve palla e la ferma ottimamente, evita anche la marcatura di Michela Rodella ma il suo tiro è respinto provvidenzialmente da Friedli, che salva ancora il risultato. Ci riprova ancora l’undici sammarinese con un tiro dalla distanza di Brambilla, con la palla che però termina sul fondo. Un ulteriore chance per la Florentia San Gimignano si presenta all’83’: un buon cross di Cantore trova Martinovic che salta più in alto di tutte e colpisce di testa, ma Ciccioli è attenta e blocca il pallone a terra. Sempre il numero uno della San Marino Academy compie un ottimo intervento, sempre su colpo di testa di Martinovic, che disinnesca un potenziale rischio per la propria porta, e poco dopo si ripresenta la medesima occasione, sempre costruita sull’asse CantoreMartinovic, ma quest’ultima, nonostante sia in fuorigioco, colpisce ancora di testa con la palla che termina alta. Il forcing finale non porta i risultati sperati, e il match finisce quindi in parità: una grossa occasione sprecata per la Florentia San Gimignano, che manca così l’aggancio al quarto posto occupato dalla Roma, sconfitta sul campo dell’Hellas Verona.

Florentia San Gimignano – San Marino Academy 0-0

Florentia San Gimignano (4-3-3): Friedli; Boglioni (65′ Imprezzabile), Ceci, Dongus (cap.), Rodella; Wagner (65′ Bursi), Dahlberg (46′ Nilsson), Re; Anghileri (46′ Pugnali), Cantore, Martinovic.
A disposizione: Tampieri, Bolognini, Pisani, Accornero, Lotti.
Allenatore: Stefano Carobbi

San Marino Academy (4-4-2): Ciccioli; Babnik, Piazza, Kunisawa, Montalti; Corazzi (73′ Chandarana), Brambilla, Muya (54′ Baldini), Menin (cap.); Vecchione (54′ Landa), Barbieri (73′ Rigaglia).
A disposizione: Salvi, De Sanctis, Micciarelli, Cecchini, Musolino.
Allenatore: Alessandro Milzoni

Arbitro: Marco Monaldi di Macerata.
Assistenti: Giorgio Ravera di Lodi e Domenico Fontemurato di Roma 2.
Ammonizioni: 72′ Bursi (F), 79′ Re (F)
Espulsioni: -.

Risultati quindicesima giornata:
Hellas Verona – As Roma 1-0 (51′ Mella)
Florentia San Gimignano – San Marino Academy 0-0
Inter – Napoli Femminile (domenica 7 marzo ore 12.30, diretta Timvision)
Juventus – Milan (domenica 7 marzo ore 12.30, diretta Sky e Timvision)
Empoli – Pink Bari (domenica 7 marzo ore 14.30, diretta Timvision)
Sassuolo – Fiorentina (domenica 7 marzo ore 14.30, diretta Timvision)

Classifica:

Juventus 42, Milan 39, Sassuolo 31, As Roma 25°, Fiorentina 23, Florentia San Gimignano 23°, Empoli 20, Inter 17, Hellas Verona 13°, San Marino Academy 9°, Napoli Femminile 4, Pink Bari 3
° una partita in più

Lino Basso

Foto: San Marino Academy.

Post Correlati

Leave a Comment