Serie A | As Roma caparbia, Empoli sconfitto 2-0

La Roma vince il lunch match della quattordicesima giornata di serie A contro l’Empoli, e complice anche la sconfitta della Fiorentina nel derby con la Florentia San Gimignano, sale al quarto posto in classifica grazie al gol al 42′ di Paloma Lazaro, al suo ottavo gol in campionato, il suo decimo stagionale, e alla rete di Manuela Giugliano al minuto 80.

La formazione giallorossa scende in campo con il tridente offensivo composto da Lindsey Thomas, Paloma Lazaro e Annamaria Serturini, mentre a centrocampo c’è Vanessa Bernauer al posto di Claudia Ciccotti. Nell’Empoli parte dal primo minuto Margherita Brscic in difesa al posto dell’infortunata Eleonora Binazzi, mentre davanti il trio d’attacco è formato da Benedetta Glionna, Chantè Dompig ed Elisa Polli.

Nelle fasi iniziali è la Roma a farsi vedere con Manuela Giugliano: al 2′ si incarica di un calcio piazzato ma la traiettoria del pallone è centrale, e Alessia Capelletti non ha problemi a far sua la sfera. Il numero dieci giallorosso ci riprova quattro minuti più tardi: Serturini appoggia il pallone per lei, e la sua conclusione da fuori area termina a lato non di molto.  L’Empoli rischia grosso: Aurora De Rita perde il pallone in fase d’impostazione e Andressa glielo porta via, la centrocampista brasiliana anzichè calciare in porta preferisce servire un assist per Lazaro, Lucia Di Guglielmo però intuisce tutto e allontana la minaccia. Al 22′ Thomas va via sulla destra e mette in mezzo un pallone per l’accorrente Serturini, che calcia rasoterra ma Capelletti ha i riflessi pronti e fa sua la palla. L’estremo difensore della formazione ospite si ripete quattro minuti dopo, quando devia leggermente un pericoloso cross ancora di Thomas, e Di Guglielmo spazza via la sfera, facendo svanire un’altra potenziale occasione da gol. L’undici di Alessandro Spugna prova a sfruttare le ripartenze ma la difesa giallorossa è ben piazzata e non corre particolari pericoli: Serturini prova a mettere in movimento Elisa Bartoli, interviene però Norma Cinotti che in scivolata toglie il pallone dai piedi del capitano della formazione di casa. Thomas ha sempre spazio sulla fascia destra e Andressa la serve al minuto 38, il suo lancio è intercettato da Melissa Bellucci che però alza un po’ troppo il piede e colpisce involontariamente Bartoli al volto, fortunatamente nulla di grave per quest’ultima. I ripetuti sforzi della Roma vengono premiati a tre minuti dal termine del primo tempo: Bernauer mette in movimento ancora Thomas, che questa volta pesca Lazaro e di testa anticipa sia De Rita che Brscic mandando il pallone alle spalle di Capelletti. E’ vantaggio giallorosso al 42′, a coronamento di una prima frazione giocata in maniera diligente e attenta, ed è così che terminano i primi quarantacinque minuti di gioco.

Nella ripresa la Roma sfiora subito il raddoppio: Giugliano porta via palla a Bellucci, e nei pressi del limite dell’area lascia partire una conclusione velenosa che termina di un soffio fuori dal palo sinistro. L’Empoli prova a scuotersi un minuto dopo con Dompig, che vede l’inserimento di Di Guglielmo ma il suo assist è un po’ troppo lungo e l’azione si spegne sul fondo. Il risultato parziale è ancora recuperabile, e la squadra toscana si rende pericolosa al 54′: Cinotti serve Glionna, che calcia dalla distanza, Camelia Ceasar respinge il pallone e riesce a toglierlo dai piedi di Polli, che per poco non riesce a spingerlo in rete. Vicina ancora alla seconda marcatura la Roma con Bernauer, che sceglie anche lei una soluzione da fuori area e la palla termina di poco a lato. A poco più di metà gara arriva il primo cambio per le padrone di casa: esce la momentanea match-winner Lazaro, ed entra Bonfantini. Proprio la neoentrata è abile a proteggere un pallone in area di rigore e serve una sorta di rigore in movimento per Andressa, ma quest’ultima spreca malamente calciando alto sopra la traversa. Arriva anche il primo giallo della gara al minuto 65 per Giatras, che trattiene Thomas lanciata a rete. Un minuto dopo la difesa dell’Empoli corre un altro pericolo: un calcio piazzato di Giugliano trova Bartoli che di testa prolunga la traiettoria del pallone, Capelletti viene scavalcata dal pallone ma Andressa non riesce a rimetterlo in mezzo. La Roma è sempre più vicina al raddoppio: Serturini riceve palla e lascia partire un cross che ha più le sembianze di un tiro, e la sfera finisce sul palo per poi tornare tra le mani di Capelletti. L’Empoli ci riprova con Glionna, che effettua un lancio in direzione di Polli ma la difesa giallorossa fa buona guardia e il pallone termina sul fondo, e un minuto dopo con un tiro da fuori di Cinotti, dove Ceasar non ha problemi a pararlo. Ora l’Empoli ha più convinzione nel creare chances per trovare il pari, e ci va vicina al 73′: sugli sviluppi di un corner, Cecilia Prugna rimette in mezzo il pallone, si crea una mischia dove spunta Cinotti che calcia a botta sicura ma trova l’ottima respinta di Ceasar, Giatras poi non riesce a coordinarsi per la conclusione e la difesa della Roma allontana la sfera. Ancora l’Empoli con Polli, che di testa manda la sfera alta sopra la traversa su cross di De Rita, e poco dopo mette in movimento Glionna, che ha spazio per avanzare verso la porta ma Elena Linari è più veloce e getta la palla in fallo laterale. Su capovolgimento di fronte la Roma mette al sicuro i tre punti: Claudia Ciccotti, subentrata ad Andressa, lancia il pallone in direzione di Giugliano, che avanza indisturbata verso la porta di Capelletti e mette il pallone all’angolino basso, realizzando così la rete del 2-0. La chance per il possibile 3-0 arriva a tre minuti dal termine: Bernauer mette in mezzo un pallone che Thomas non riesce a spingere in rete, con la palla che termina alta sopra la traversa. Nelle fasi finali le ragazze di Elisabetta Bavagnoli gestiscono al meglio il doppio vantaggio, e conquistano così una importante vittoria che permette di raggiungere il quarto posto in classifica a meno sei punti dal Sassuolo.

As Roma – Empoli 2-0 (42′ Lazaro, 80′ Giugliano)

As Roma (4-3-3): Ceasar; Soffia, Swaby, Linari, Bartoli (cap.); Bernauer, Giugliano, Andressa (76′ Ciccotti); Thomas, Lazaro (63′ Bonfantini), Serturini (87′ Banusic).
A disposizione: Baldi, Pipitone, Erzen, Pettenuzzo, Corrado, Severini, Corelli.
Allenatrice: Elisabetta Bavagnoli

Empoli (4-3-3): Capelletti; Di Guglielmo (cap.), Brscic, Giatras, De Rita (81′ Acuti); Bellucci (81′ Morreale), Prugna (81′ Caloia), Cinotti; Glionna, Dompig (90′ Miotto), Polli.
A disposizione: Fedele, Toniolo, Fabbroni, Iannazzo, Knol.
Allenatore: Alessandro Spugna

Arbitro: Andrea Calzavara di Varese.
Assistenti: Giulio Basile di Chieti e Giuseppe di Giacinto di Teramo.
Ammonizioni: 65′ Giatras (E)
Espulsioni: -.

Quattordicesima giornata:
Napoli Femminile – Sassuolo 0-1 (57′ Santoro)
Pink Bari – Milan 1-6 (75′ Helmvall – 5′ Bergamaschi, 20′ Giacinti, 23′ Dowie, 31′ Hasegawa, 59′ Hasegawa, 87′ Giacinti)
Florentia San Gimignano – Fiorentina 2-0 (52′ Cantore, 74′ Re)
Inter – Hellas Verona 1-0 (75′ Mauro)
As Roma – Empoli 2-0 (42′ Lazaro, 80′ Giugliano)
San Marino Academy – Juventus (domenica 28 febbraio ore 14.30, diretta Timvision)

Classifica:

Juventus 39*, Milan 39, Sassuolo 31, As Roma 25, Fiorentina 23, Florentia San Gimignano 22, Empoli 20, Inter 17, Hellas Verona 10, San Marino Academy 8*, Napoli Femminile 4, Pink Bari 3
* una partita in meno

Lino Basso

Foto: As Roma.

Post Correlati

Leave a Comment