Addio a Evaldo Montecucco, storico dirigente del calcio femminile

Evaldo Montecucco, dirigente di diverse squadre di calcio sia maschile sia femminile, si è spento all’età di 77 anni. A fine novembre, dopo un tampone, risulta positivo al coronavirus. All’inizio solo qualche linea di febbre, in seguito la situazione si complica e viene ricoverato in ospedale. Nonostante il casco per la ventilazione assistita Evaldo continuava sempre a parlare di calcio, della sua Juventus e del femminile con la nipote Arianna, attaccante attualmente svincolata ed ex di Alessandria, Alba, Accademia Acqui, Novese, Valpolicella e Ravenna, e chiunque lo chiamasse. Sempre disponibile e informato sul mondo del calcio femminile, stavo progettando un libro sulla storia del Libarna, società calcistica di Serravalle Scrivia dove è nato e viveva, attualmente in Seconda Categoria ma con un passato in campionati superiori. Stava raccogliendo fotografie, aneddoti e testimonianze, oltre a quelli vissuti in prima persona, per raccontare la pluridecennale storia di una squadra nata nel 1951 e ancora in attività. Persona benvoluta, istruita e socievole, se ne va all’improvviso, in poco più di quindici giorni, lui che era sempre in salute e in forma.

Post Correlati

Leave a Comment