Uwcl | La Juventus sfiora l’impresa: il Lione vince di misura e con fatica

La Juventus combatte ma nel finale si arrende contro le campionesse d’Europa del Lione. Nella gara di andata dei sedicesimi di finale di Champions League partono forte le francesi, che dopo meno di due minuti di gioco impegnano Giuliani alla parata in tuffo sul colpo di testa di Gunnarsdóttir. Le bianconere rispondono con una bella giocata di Caruso che subisce fallo ma riesce a servire Bonansea. L’arbitro lascia correre per la norma del vantaggio e la numero 11 verticalizza su Hurtig, la quale calcia malamente fuori. La svedese si rifà al 16′ quando colpisce di testa su cross di Bonansea mandando in rete la palla dell’1-0. Al 27′ Cascarino serve Majri, che con una gran giocata si libera al tiro. La conclusione è però debole e centrale, facilmente bloccata da Giuliani. Tre minuti più tardi Bonansea commette fallo su Karchaoui. L’arbitro fischia ed esita, per poi indicare erroneamente il dischetto ammonendo l’esterno italiano. Dagli undici metri la specialista Renard riporta il risultato in parità, con l’intuizione di Giuliani che è corretta ma vana. La Juventus ha subito la palla del nuovo vantaggio ma Bouhaddi salva con una grandissima parata di piede su Hurtig, lanciata verso la porta a tu per tu con il portiere avversario. Ancora l’asse Bonansea Hurtig è protagonista al 37′, con il cross rasoterra della svedese deviato nella sua porta da Buchanan. A inizio ripresa le francesi vanno vicine al nuovo pareggio: Malard, dopo aver vinto un duello di forza a centrocampo, serve Marozsán ma Boattin è bravissima a intercettare il passaggio di ritorno salvando praticamente un gol fatto. Il 2-2 arriva comunque al 68′ quando Malard si ritrova la palla tra i piedi dopo un rimpallo fortunato e trafigge Giuliani in uscita. Due minuti più tardi Bonansea, ben servita da Galli, tenta un pallonetto di prima intenzione con il mancino che però si perde sul fondo. Le francesi ci provano con un tiro dalla distanza di Marozsán centrale, facile preda di Giuliani. Il portiere bianconero deve capitolare assieme alle compagne all’88’ quando Kumagai realizza il definitivo 2-3 risolvendo una mischia insaccando con il mancino.

Le bianconere hanno dato del filo da torcere alle pluricampionesse continentali, cadendo solo nel finale. Nella gara di ritorno le ragazze di Rita Guarino dovranno tentare l’impresa di ribaltare il risultato in Francia.

Federico Scarso

Foto: Juventus.

Post Correlati

Leave a Comment