Francia | D1 Arkema, clamoroso 14-0 del Psg all’Issy

D1 Arkema

L’ottava giornata della D1 Arkema non presenta alcuna novità nelle posizioni di vertice, ma mostra un clamoroso risultato proveniente da Issy.

Il Paris Saint Germain ha battuto l’Issy con l’incredibile punteggio di 14 a 0, in cui Nadim ha giocato il ruolo di protagonista indiscussa con 7 reti.

Risultato catastrofico per la formazione neo promossa padrona di casa, capace di bloccare sul pari la formazione girondina del Bordeaux.

Il 14-0 del Psg non rappresenta però un record nella storia della D1 Arkema, così come le 7 marcature di Nadia Nadim in una singola partita.

L’inizio delle capitoline è devastante con Diani che va subito a bersaglio su assist di Katoto e che ricambia due volte il favore mandando a segno la n°9.

L’esterno offensivo del Psg ricopre il ruolo di assist woman in occasione del quarto gol parigino con Nadim, a cui segue il pokerissimo di Lawrence con un bolide da fuori.

Al 40′ Nadim sigla la sua doppietta su assist di Katoto e tre minuti dopo Diani completa la sua doppietta con una conclusione da 45 metri.

Nella ripresa la sinfonia non cambia e a complicare le cose ci mette la difesa dell’Issy, con Froger protagonista di un pomeriggio da incubo.

Il portiere della formazione di casa subisce l’ottava rete da Nadim che sfrutta uno schema mal riuscito, un gioco da ragazzi per la danese.

Non contenta, la n°10 va a bersaglio altre due volte portando a 11 le marcature del Psg e a 6 quelle personali.

Ennesimo errore di Froger ed ennesimo gol del Psg, questa volta con Brunn. Al 85′ c’è gioia per Bachmann che va a bersaglio in pallonetto.

Al 90′ le reti diventano 14 con la settima e ultima marcatura di Nadia Nadim, che ricorderà a lungo questa giornata.

Le altre partite della D1 Arkema

Il Lione campione in carica vince in maniera larga contro il Soyaux, ma “solo” per 5-1 se confrontiamo questo risultato con quello delle avversarie parigine.

La rete del vantaggio delle campionesse d’Europa arriva al 20′ con la tedesca Marozsan su cross di Karchaoui.

Renard sbaglia il rigore ma ribadisce in rete su respinta per il 2-0, Parris insacca di testa per il 3-0 con cui le formazioni vanno al riposo.

C’è gioia per il Soyaux che trova la rete del provvisorio 1-3 con Avant sugli sviluppi di un calcio da fermo.

Gioia che dura poco perché l’Ol va a segno ancora con Parris e infine con Buchanan per il definitivo 5-1.

Il Montpellier cade clamorosamente sul campo del Digione (gol di Oparanozie al 36′) e perde il terzo posto in classifica.

Il Bordeaux ringrazia e lo scavalca in classifica grazie al 2-0 sul campo del Le Havre. A segno Karchouni e “Bunny” Shaw.

Nelle altre partite della D1 Arkema, pari per 1-1 tra Guingamp e Paris Fc e vittoria esterna del Fleury 91 sul campo del Reims (2-1)

La classifica dopo l’8a giornata

Dopo l’ottava giornata di campionato, il Lione comanda a quota 24 punti, con due lunghezze di vantaggio sulla prima inseguitrice Psg.

Dietro il vuoto. Il Bordeaux è terzo a 14 punti, seguito da Montpellier a 13, Paris Fc e Digione a 12, Fleury 91 a 11, Reims e Guingamp a 7.

In fondo troviamo Soyaux e Issy penultimi a 6 punti e il Le Havre ultimo a 2 sole lunghezze.

Post Correlati

Leave a Comment