Serie A | La preview della settima giornata

Torna la serie A al suo settimo atto con la Juventus sempre a punteggio pieno (18 punti), tallonata dalla rivelazione Sassuolo a soli due punti di distacco, segue il Milan a 15. Nei quartieri bassi della classifica troviamo il Napoli Femminile ancora a zero punti, mentre la penultima posizione è condivisa da Pink Bari e San Marino a 3 punti. La partita di cartello vedrà confrontarsi a Vinovo Juventus e Sassuolo: per le emiliane sarà la grande occasione per convincere ed entrare definitivamente a far parte del “club delle grandi”.

Napoli Femminile – Milan (sabato 7 novembre, ore 12.30)
Ottima occasione per le rossonere per tentare l’assalto alla capolista: match relativamente facile per le ragazze di Ganz, soprattutto viste le diverse assenze forzate nel team campano ma mai sottovalutare qualsiasi avversario. Sarà importante anche l’esito della gara di Vinovo ai fini della classifica. Momento molto difficile per le partenopee: al problema dell’ultima posizione in classifica si sovrappone quello ben più grave del coronavirus, con diverse giocatrici risultate positive. La squadra, inoltre, non si è allenata sul campo nelle ultime due settimane. Marino dovrà affidarsi a un organico molto ridotto, rinforzato dall’arrivo di Popadinova, con diversi innesti dalla formazione Primavera.

As Roma – Fiorentina (sabato 7 novembre, ore 12.30)
Scontro alla pari tra due squadre che a inizio campionato ambivano a posizioni migliori in classifica. Entrambe le formazioni scenderanno in campo per vincere: la Roma vorrà dare seguito alla vittoria ottenuta contro San Marino. La Fiorentina ha ritrovato la vittoria in Coppa Italia contro la Riozzese Como, club di serie B, ma è reduce da tre sconfitte consecutive in campionato, trovandosi al sesto posto in classifica, posizione inimmaginabile alla vigilia del torneo. Contro le giallorosse sarà importante una vittoria per uscire dalla crisi e tornare ad ambire almeno alla zona Champions.

Florentia San Gimignano – Empoli (sabato 7 novembre, ore 14.30)
La squadra di Carobbi fino a oggi ha avuto un rendimento altalenante, con qualche carenza nel reparto offensivo, trovandosi suo malgrado in medio bassa classifica. Le neroverdi proveranno a cercare la terza vittoria in campionato contro un avversario che fino ad oggi ha espresso un ottimo calcio. L’Empoli infatti si trova quarto in classifica con il miglior attacco del campionato (19 reti) e al Santa Lucia proverà a sferrare l’attacco alle prime della classe. L’avversario è alla portata e una vittoria porterebbe la squadra di Spugna a sognare in grande.

Inter – Pink Bari (sabato 7 novembre, ore 14.30)
La squadra di Sorbi, reduce dalla pesante sconfitta nel derby, sulla carta appare favorita contro un avversario decisamente più modesto del Diavolo. Fino a oggi le nerazzurre non hanno convinto, il reparto difensivo è quello che ha mostrato più lacune al di là del buon rendimento dell’estremo difensore Aprile. Le pugliesi navigano nelle acque torbide della zona retrocessione, avendo ottenuto una sola vittoria di misura contro il Napoli Femminile nella partita d’esordio, attualmente risultano essere l’attacco meno prolifico del campionato con sole due reti realizzate. Si prevede un campionato difficile per le ragazze di Mitola e ogni partita sarà importante per racimolare punti preziosi per la salvezza.

Juventus – Sassuolo (domenica 8 novembre, ore 12.30)
È la partita di cartello, a inizio campionato non lo avremmo mai immaginato, ma al Sassuolo vanno attribuiti i giusti meriti per quanto dimostrato fino ad oggi. La Juventus cercherà di confermare la propria supremazia come sempre, allungando così il distacco dalla diretta inseguitrice.  Le ragazze di Piovani domenica dovranno superare la prova del nove per confermare il ruolo di antagonista delle bianconere: finora hanno pareggiato solo nella partita d’esordio contro la Roma, vincendo tutte le partite successive. Tenteranno così il sorpasso sulla capolista, sulla carta una prova molto difficile ma non impossibile.

Hellas Verona – San Marino (domenica 8 novembre, ore 14.30)
L’Hellas nell’ultima gara contro la Fiorentina ha dimostrato di esserci e cercherà, malgrado la positività di ben dieci elementi del gruppo squadra, di ripetere la buona prestazione del Bozzi. Le gialloblu devono migliorare la fase offensiva, avendo realizzato finora solo tre reti e tutte dal dischetto. Le sammarinesi dopo un inizio campionato problematico sono cresciute partita dopo partita, tenendo testa ad avversari blasonati come Juventus e Sassuolo. Sulla carta è uno scontro alla pari, ma le titane saranno avvantaggiate a livello di disponibilità di organico. Sarà una partita molto importante in ambito salvezza.

Fabrizio Massi

Foto: Sassuolo.

Post Correlati

Leave a Comment