Serie A | La sfida di San Siro è il big match di giornata. Il Sassuolo va a Firenze

Riparte il massimo campionato femminile italiano dopo la lunga pausa dovuta agli impegni della Nazionale nelle qualificazioni ai prossimi campionati europei. La quarta giornata inizierà sabato 3 ottobre con due lunch match alle ore 12.30, per concludersi lunedì sera con lo scontro al vertice tra Milan e Juventus, che si giocherà al Meazza. L’impianto milanese ospiterà per la prima volta nella sua storia una partita di calcio femminile.

As Roma – Hellas Verona (sabato 3 ottobre, ore 12.30)
Le ragazze di Betty Bavagnoli, dopo una partenza in sordina decisamente al di sotto delle aspettative, scenderanno in campo per riscattarsi e provare a risalire la china contro un Hellas Verona ancora a zero punti, ma vittorioso in Coppa Italia contro il Cittadella. Le scaligere, finora peggior attacco del campionato con una sola rete segnata su calcio di rigore, proveranno a fare il colpaccio.

Napoli Femminile – Inter (sabato 3 ottobre, ore 12.30)
Le partenopee ancora a zero punti si presenteranno con una squadra rinforzata grazie ai nuovi innesti australiani, dopo la prima vittoria di stagione in Coppa Italia contro il Pontedera, proveranno a tenere testa alle ragazze di Sorbi reduci dalla vittoria sofferta contro il Verona ma prive di Regina Baresi. Le nerazzurre dovranno ottenere i tre punti se non vorranno allontanarsi troppo dalla parte alta della classifica.

Fiorentina – Sassuolo (sabato 3 ottobre, ore 15.00)
Le toscane a punteggio pieno dovranno confermare la propria continuità: finora si sono dimostrate una squadra da scudetto esprimendo un ottimo calcio, grazie a ogni singolo elemento e in particolare a Neto, Sabatino e Mascarello. Il Sassuolo, quarta potenza del campionato e reduce dalla vittoria contro il Napoli, dovrà fare a meno per molto tempo di Parisi infortunata, ma per espugnare il Bozzi potrà affidarsi all’estro della sedicenne Haley Bugeja che nelle ultime performance ha sbalordito davvero tutti.

Pink Bari – Empoli (domenica 4 ottobre, ore 14.30)
Il Bari all’ottavo posto affronterà la rivelazione Empoli. Le pugliesi finora hanno inanellato un solo successo di misura contro il Napoli, mentre le toscane hanno dimostrato di essere un avversario molto difficile per chiunque, miglior attacco del campionato e un posto in classifica che, in considerazione di quanto visto finora, sta un po’ stretto.

San Marino – Florentia San Gimignano (domenica 4 ottobre, ore 17.45)
Le sammarinesi si trovano ancora a zero punti, dopo un inizio campionato disastroso hanno mostrato qualche segno di ripresa contro la Juventus, riuscendo ad arginare gli assalti della capolista per settanta minuti. Probabile esordio del nuovo acquisto Sampson. Sarà tuttavia una partita molto difficile contro la Florentia, che nel derby toscano ha saputo tenere testa alle viola per quasi tutta la partita.

Milan – Juventus (lunedì 5 ottobre, ore 20.45)
È la partita di cartello, che verrà disputata nella splendida cornice di San Siro. Un incontro molto delicato per la lotta allo scudetto, che vede entrambe le squadre finora a punteggio pieno, Giacinti sembra aver ritrovato la condizione dopo un inizio campionato un po’ opaco. Ganz non avrà a disposizione Šimić, ma ritroverà Longo. La Juventus che riavrà il suo reparto difensivo al completo grazie al rientro di Gama e Salvai, scenderà in campo come sempre alla ricerca dei tre punti.

Fabrizio Massi

Post Correlati

Leave a Comment