Nazionali | La Uefa posticipa le manifestazioni giovanili

Uefa

Dopo la consultazione con le 55 federazioni che ne fanno parte, il Comitato Esecutivo dell’Uefa ha adottato una serie di misure riguardanti le manifestazioni giovanili per nazioni.

Per quanto riguarda le competizioni della stagione 2019/2020, la Uefa ha previsto l’annullamento della fase élite e di quella finale degli Europei Under 17.
In caso di conferma della disputa del Mondiale Under 17, le tre nazionali con il coefficiente più alto (Germania, Inghilterra e Spagna) si qualificheranno per l’evento iridato.

Riguardo la stagione 2020/2021, gli Europei Under 17 e Under 19 prevederanno il termine della fase di qualificazione (12 mini tornei) entro fine febbraio 2021.
Cambia la data limite degli spareggi a cui accedono 14 squadre: fine marzo per la manifestazione Under 17 e aprile per l’Under 19. La fase finale rimane secondo programma: Isole Fær Øer a maggio 2021 per la prima manifestazione, Bielorussia a luglio 2021 per la seconda.

Le decisioni prese dalla Uefa arrivano alla luce dell’attuale situazione sanitaria in Europa e con l’intento di alleggerire l’ulteriore carico lavorativo e finanziario delle Federazioni, dalla necessità di salvaguardare la salute degli atleti e ridurre al minimo ogni rischio di contagio.

Post Correlati

Leave a Comment