Fiorentina al Soprani per crederci ancora, con una Coppa da vendicare

Tornate in campo con i 3 punti, le ragazze di Fattori hanno ora di fronte un esame difficile e tosto. Nonostante il divario in classifica fra le squadre, di ben 15 lunghezze, il San Zaccaria è formazione da prendere con le molle. Le romagnole, infatti, sono una squadra ostica e coriacea, che ha messo in difficoltà molte delle formazioni di alta classifica. Proprio nell’ultima uscita, infatti, hanno messo i brividi alla capolista Brescia, uscendo sconfitte per 3-2. In casa, il San Zaccaria ha perso soltanto due volte in 9 gare, segno che il Soprani ha fruttato ben 13 punti sui 22 totali. Inoltre, le ravennati non perdevano dalla penultima giornata di andata, schiantate dal 3-0 in casa del Verona. Da allora due successi e quattro pareggi.

Come ha ricordato anche il tecnico viola, le biancorosse sono già salve – il +10 sulla quartultima permette di dormire sonni tranquilli – e non può più sperare in un piazzamento di alta classifica, quindi, verosimilmente, le padrone di casa giocheranno senza pressioni e punteranno solamente a chiudere bene una stagione importante, che è valsa comunque la riconferma nel massimo campionato. In questa stagione, Fiorentina e San Zaccaria si sono già affrontate due volte: in campionato, nella gara di andata, le toscane si imposero fra le mura amiche per 3-1, mentre, nel freddo novembre di Coppa Italia, furono le avversarie a infliggere un netto 0-2 alla truppa gigliata, che dovette così abbandonare la competizione. Uno stimolo in più dunque, per affrontare la gara di oggi, con la consapevolezza, come ama ripetere Fattori, che “noi dobbiamo fare il nostro e vedremo alla fine“.
A cura di Federico Gennarelli

Post Correlati

Leave a Comment