Nepal, un torneo di calcio in un villaggio per giovani ragazze

Mentre in molte parti del mondo il calcio femminile si ferma, in Nepal il pallone continua a rotolare: grazie a un singolare torneo organizzato dal professor Mingma Tenzing K.C. si gioca in campi polverosi disegnati e attrezzati in modo rudimentale. Mancano le reti, ci sono soltanto pali e traverse, in un villaggio a 2000 metri sul livello del mare nella scuola di Bhotenamlang. Come riporta la Repubblica, il venticinquenne insegnante anglo-nepalese, specializzato in fotografia, ha avuto l’idea del torneo in seguito a una riflessione sulla condizione delle donne in Nepal. Nel paese, soprattutto nei contesti meno sviluppati, è ancora molto diffusa la tradizione che vede le giovani donne abbandonare gli studi per accettare la proposta di matrimonio. Pertanto, Mingma Tenzing K.C. ha pensato che tale esperienza potesse arricchire gli interessi delle ragazze, prima di dedicarsi alla vita matrimoniale. Inizialmente ha formato la squadra di calcio della scuola in cui è insegnate, successivamente l’iniziativa ha coinvolto diversi villaggi. Il torneo è documentato dal professore tramite una galleria di immagini chiamata “Goal Click”. Nonostante lo scetticismo iniziale da parte di professori e genitori che reputano ancora il calcio uno sport prettamente maschile, il torneo si è disputato in due giorni e ha coinvolto ragazze dai 13 ai 16 anni. Inoltre si pensa allargare l’iniziativa ad altre scuole del Nepal. Questo il commento del professor Mingma: “La cosa più bella è stata vedere queste ragazze scoprire mondi nuovi negli occhi di una avversaria/amica che non avrebbero mai conosciuto se non attraverso il calcio”.

Marta Saitta

Foto: Goal Click/Mingma Tenzing K.C.

 

Post Correlati

Leave a Comment