Francia | Diani a L’Equipe: “Psg è la mia squadra del cuore”

Diani

Primi spiragli di luce nel futuro del Paris Saint Germain. L’attaccante Kadidiatou Diani ha sciolto tutti i dubbi e ha rinnovato con la formazione parigina fino al 2022, diventando la giocatrice più pagata nella storia del Psg (450mila euro l’anno, ndr), seguita poco dopo dalla brasiliana Formiga che ha rinnovato per una stagione per prepararsi al meglio all’appuntamento olimpico, come già riportato in un nostro articolo (clicca qui).

Nella scelta di Diani, contesa da Portland e Olympique Lione, Leonardo ha avuto un ruolo chiave, come dichiarato dalla stessa nazionale francese in esclusiva a L’Equipe: “Mi ha presentato il progetto, mi ha parlato delle mie qualità di gioco, che mi aveva seguito durante l’ultima Coppa del Mondo e che credeva nel mio potenziale. Questa cosa mi ha colpito e ho creduto alle sue parole. Penso di aver fatto una buona scelta”.

Se è vero che la giocatrice transalpina non si sente ancora la portabandiera della franchigia capitolina, è altrettanto vero che al cuore non si comanda e il suo essere parigina ha influito sulla scelta: “Qui ci sono i miei parenti, mia sorella non è molto lontana. Sono cresciuta a Parigi e il Psg è la mia squadra del cuore. Se ho avuto la possibilità di prolungare è un’evidenza del fatto che avrei accettato”.
Così come la presenza della compagna di reparto Marie-Antoniette Katoto: “Con Marie formiamo un duo complementare. Giochiamo insieme da tre anni e abbiamo degli automatismi. Io so come metterle i palloni, lei sa come riceverli, in attacco è importante”.

L’appuntamento con il campionato statunitense è soltanto rimandato. “Avevo esitato (a firmare) perché Portland è una grande squadra, ma alla fine ho deciso di restare al Psg. Se avrò l’occasione spero di andare negli States e di giocarvi dei mesi prima della fine della mia carriera. Tutti son professionali, specialmente le infrastrutture”.

Mirko Marletta

Foto: Uefa

Post Correlati

Leave a Comment