Laura Fusetti: “Siamo pronte. Appena ci dicono partite, partiamo”

Laura Fusetti, difensore del Milan, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport ha analizzato la situazione del calcio fortemente colpito dall’emergenza sanitaria.

In primis la numero 6 rossonera esprime il suo desiderio di tornare presto sul terreno di gioco: “Tornare in campo. Tutti non vediamo l’ora di giocare, ovvio nel rispetto delle regole di sicurezza. Il momento è difficile, però c’è bisogno anche di riprendere a emozionarsi. Certo la salute è la priorità, convivere con il virus sarà complicato, ma così come si va a fare la spesa si deve fare anche altro. Dopo due mesi io il rischio me lo prendo. Non ci si può fermare davanti alle paure”.

A proposito dell’attuale condizione del calcio, ha affermato: “Ora conta la ripresa della serie A maschile, giustamente, sono loro che portano i soldi allo Stato, e tanti. Noi però siamo pronte, appena ci dicono partite, partiamo”.

In merito ai provvedimenti attuati dal Milan, per tutelare in questo periodo le calciatrici sotto il profilo finanziario, ha detto: “Dal punto di vista economico siamo state fortunate, la società non ha toccato i nostri stipendi. Maldini, Gazidis sono sempre disponibili, tengono a noi come a tutte le categorie dei maschi. Spero di restare al Milan a lungo. Non amo cambiare perché la squadra per me diventa una seconda casa”.

Foto: Ac Milan.

Post Correlati

Leave a Comment