Pink Bari, Alessandra Signorile: “Il calcio femminile è a rischio”

L’emergenza legata al Coronavirus lascia spazio a numerosi dubbi e incertezze sul prosieguo della stagione 2019/2020.

Alessandra Signorile, presidente della Pink Bari, ha risposto alle domande di Stefano Lanzo di Tuttosport manifestando tutte le sue perplessità e insicurezze: “Viviamo in un paese come l’Italia che per principio è sempre stato scettico sul calcio femminile. Il passaggio in Figc ci aveva dato un po’ di respiro oltre che visibilità grazie al Mondiale di Francia, ma se non ci sono progetti strutturati si rischia di attraversare una grossa e profonda crisi. I grandi club hanno dato un valore aggiunto al movimento, però non capisco ancora quale sia la loro politica nel calcio femminile”.

Inoltre, Signorile ha espresso altre problematiche come il tanto citato professionismo, una parola ancora tabù e che non permette di affidarsi a dei fondi economici importanti che permetterebbero a diverse squadre di poter resistere di fronte a questa crisi, oltre al mettere un grosso punto di domanda, secondo il suo parere, sull’esistenza del calcio femminile in Italia quando tutte le difficoltà relative al Coronavirus avranno posto la parola fine.

Foto: Figc.

Post Correlati

Leave a Comment