Serie A | Portieri: Giuliani la titolare meno battuta, Ceasar e Baldi pararigori

Dopo sedici giornate di campionato (non completate in quanto manca all’appello lo scontro diretto tra Milan e Fiorentina) la serie A è costretta alla pausa forzata a causa dell’emergenza coronavirus. Ne approfittiamo per analizzare i numeri di tutti i portieri della massima divisione italiana.

Laura Giuliani è la titolare tra i pali della Juventus e in campionato ha collezionato 14 presenze subendo 8 reti. È il portiere titolare meno battuto della serie A e per ben 7 volte, contro Inter, Hellas Verona (andata e ritorno), As Roma, Fiorentina, Pink Bari e Florentia San Gimignano, ha mantenuto inviolata la porta. Doris Bačić, vice di Giuliani, è scesa in campo in 3 occasioni, ha subito 2 gol ed è l’unico portiere a essere stato espulso, avendo ricevuto un cartellino rosso nel match contro l’Hellas Verona. A inizio stagione la titolare della porta della Fiorentina era Francesca Durante, la quale ha disputato le prime 3 partite di campionato con un passivo di 5 reti. Dopo l’infortunio alla spalla destra, rimediato dall’estremo difensore gigliato nel mese di novembre, Antonio Cincotta si è affidato a Stéphanie Öhrström. La svedese ha fin qui raccolto 12 presenze, subito 10 gol e ottenuto 4 clean sheet nelle sfide contro Pink Bari, Empoli, Inter e Tavagnacco. Mária Korenčiová ha difeso i pali del Milan in 14 occasioni sulle 15 partite disputate dalla squadra rossonera, le reti subite dalla slovacca sono 12 mentre i clean sheet sono 6. La numero dodici ha mantenuto inviolata la porta contro As Roma, Tavagnacco (andata e ritorno), Sassuolo, Hellas Verona e Orobica. L’esordio in campionato per Alessia Piazza è avvenuto alla nona giornata in Milan – Pink Bari, match conclusosi 6-3 per la squadra meneghina. Camelia Ceasar, arrivata in estate all’As Roma dal Milan, è la titolare della formazione allenata da Betty Bavagnoli. L’estremo difensore rumeno nella serie A 2019/2020 conta 13 presenze, 14 gol subiti, 6 clean sheet (Fiorentina, Empoli, Hellas Verona andata e ritorno, Tavagnacco, Bari, Sassuolo). Ha inoltre neutralizzato ben due calci di rigore, a Tatiana Bonetti e Valery Vigilucci nelle partite di andata e ritorno contro la Fiorentina. La veterana Rosalia Pipitone ha disputato sin qui solo tre gare. Alla prima giornata è stata schierata contro il Milan subendo 3 reti, mentre nelle sfide contro Orobica e Sassuolo ha mantenuto inviolata la porta. Katja Schroffenegger e Amanda Tampieri si sono alternate tra i pali della Florentia San Gimignano, con la prima che dalla 11ª giornata è sempre partita titolare. Schroffenegger è la più impiegata con 9 presenze, ha subito 16 gol e in 3 occasioni (Inter, Juventus e Orobica) ha subito zero reti. Tampieri ha collezionato 7 presenze con un passivo di 10 reti, ottenendo 2 clean sheet negli incontri con Orobica ed Empoli. La belga Diede Lemey è la titolare inamovibile del Sassuolo. È scesa in campo in tutte le 16 partite disputate in questo campionato incassando 19 gol. Non ha subito nessuna rete in sei occasioni, contro Orobica (andata e ritorno), Tavagnacco, Inter, Florentia San Gimignano e Pink Bari. La numero uno della squadra neroverde ha anche parato un rigore a Pirone nell’incontro contro l’Hellas Verona. Rachele Baldi è il punto di riferimento dell’Empoli tra i pali. La numero ventiquattro è stata costretta, per via di un infortunio alla spalla, a saltare tre partite di campionato. Con la formazione toscana vanta 13 presenze, un passivo di 18 reti, 3 clean sheet contro Florentia San Gimignano, Pink Bari e Orobica. La nazionale azzurra ha inoltre parato un rigore a Melania Martinovic nel derby in casa dell’Empoli e uno alla romanista Andressa. Alice Lugli ha giocato le restanti 3 partite subendo 6 gol. Nell’Inter Chiara Marchitelli sembrava essere la titolare, ma Roberta Aprile soprattutto nell’ultima parte di campionato è stata preferita alla compagna di reparto da Attilio Sorbi. La prima ha collezionato 10 presenze, subito 14 gol, 4 clean sheet (Empoli, Orobica, Tavagnacco, Florentia San Gimignano). La seconda, invece, ha totalizzato 7 presenze e un passivo di 13 reti, in 2 occasioni contro Hellas Verona ed Empoli ha mantenuto imbattuta la porta. La giovane Camilla Forcinella ha difeso la porta dell’Hellas Verona in 14 uscite. L’azzurrina ha incassato 32 reti e in tre partite, contro Pink Bari, Orobica e Tavagnacco, non ha subito gol. Alessia Gritti è scesa in campo in due occasioni con un passivo di 7 reti. Paula Myllyoja, portiere finlandese, è la titolare del Pink Bari. Fin qui la numero uno ha giocato tutte e 16 le partite, subito 32 gol, rimanendo imbattuta nelle sfide con Hellas Verona, Empoli e Tavagnacco. Nella trasferta a Sassuolo ha parato un calcio di rigore a Daniela Sabatino. La classe ’98 Alessia Capelletti è la proprietaria della porta del Tavagnacco. Con la formazione friulana ha collezionato 16 apparizioni non saltando neppure un minuto, con un passivo di 32 gol. In sole due occasioni ossia nelle sfide con Orobica e Pink Bari ha mantenuto inviolata la propria porta. Lia Lonni ha difeso i pali dell’Orobica in 15 occasioni subendo 47 reti e in tutte le apparizioni ha subito almeno un gol. Nel confronto tra Hellas Verona e Orobica ha respinto un penalty battuto da Sara Baldi. La sua vice, Giada Pilato, è scesa in campo solo alla seconda giornata contro il Milan dove ha incassato 4 gol.

Marta Saitta

Foto: Juventus

Post Correlati

Leave a Comment