Algarve Cup | Una bella Italia piega la Nuova Zelanda: è finale

Un’ottima prestazione consente all’Italia di battere 3-0 la Nuova Zelanda e conquistare la finale dell’Algarve Cup, che si disputerà mercoledì 11 marzo e vedrà le azzurre sfidare la Germania (vittoriosa per 4-0 nella sua semifinale contro la Norvegia).

La squadra del ct Bertolini fin dall’inizio fa la partita, al sesto minuto Cernoia lancia per Tarenzi ma il suo colpo di testa esce. Al 20’ Rosucci serve Guagni che crossa in mezzo per Girelli, Leat esce a vuoto e la numero dieci azzurra prima colpisce di testa, poi perfeziona di piede e realizza il vantaggio dell’Italia. Passano quattro minuti e da una galoppata di Guagni la retroguardia neozelandese rischia l’autogol. Al minuto 25 Tarenzi servita da Guagni è a un passo dalla rete ma non aggancia. Ad inizio recupero braccio largo in scivolata di Guagni e rigore per la Nuova Zelanda. Si presenta sul dischetto White che batte a mezza altezza ma Schroffenegger dice di no.
Anche nella seconda frazione le azzurre tengono in mano le redini dell’incontro. Al 51’ l’incursione di Gama termina sul palo, al 55’ Bonansea tutta sola in area di rigore va alla conclusione e colpisce l’esterno della rete. Il raddoppio è nell’aria e arriva un minuto più tardi: Girelli serve Bonansea che di esterno destro batte il portiere neozelandese. Dopo il doppio svantaggio cresce la Nuova Zelanda e Schroffenegger al 64′ salva sulla linea un tiro-cross molto insidioso. Al minuto 67 cross di Guagni, velo di Bonansea e tap-in vincente di Tarenzi per il tris dell’Italia. Le azzurre controllano il gioco, Milena Bertolini concede spazio alla panchina tra cui Lenzini, al debutto con la Nazionale maggiore, e alla triplice fischio si può festeggiare la meritata finale.

Nuova Zelanda – Italia 0-3 (20′ Girelli, 56′ Bonansea, 67′ Tarenzi)

Nuova Zelanda: Anna Leat, Ria Percival, Catherine Joan Bott, Meikayla Moore (66′ Nicole Stratford), Rebekah Stott, Alex Riley (cap.), Rosie White (70′ Katie Rood), Katie Bowen, Annalie Longo (70′ Jana Radosavljevic), Hannah Wilkinson (70′ Paige Satchell), Stephanie Skilton.
A disposizione: Erin Nayler, Victoria Esson, Betsy Hassett, Daisy Cleverley, Olivia Chance, Michaela Robertson, Marisa Van Der Meer.
Ct: Thomas Sermanni.

Italia: Katja Schroffenegger, Alia Guagni (76′ Martina Lenzini), Sara Gama (cap.), Elena Linari, Elisa Bartoli, Valentina Cernoia (69′ Aurora Galli), Marta Mascarello (86′ Arianna Caruso), Martina Rosucci (86′ Lisa Boattin), Barbara Bonansea (76′ Tatiana Bonetti), Cristiana Girelli, Stefania Tarenzi (69′ Agnese Bonfantini).
A disposizione: Rachele Baldi, Cecilia Salvai, Alice Tortelli, Manuela Giugliano, Daniela Sabatino.
Ct: Milena Bertolini.

Arbitro: Ivana Marincic (Croazia).
Assistenti: Almira Spahic (Svezia); Alexandra Petrea (Romania).
Quarto ufficiale: Silvia Rosa Domingos (Portogallo).

Ammonizioni: White (NZ), Tarenzi (I).
Espulsioni: -.

Marta Saitta

Foto: Figc.

Post Correlati

Leave a Comment