Inghilterra | Il Chelsea conquista la sua prima Continental League Cup

Chelsea

Il Chelsea conquista la prima Continental League Cup 2020 della sua storia e al termine di una partita emozionante decisa nei minuti di recupero dalla rete di England, MVP della partita e autrice delle due reti con cui le Blues hanno battuto l’Arsenal, confermando di essere ancora una volta la bestia nera delle campionesse d’Inghilterra in carica.

Arsenal e Chelsea hanno offerto un grande spettacolo di fronte ai 6743 spettatori presenti al City Ground di Nottingham. Coach Montemurro non bada a difendere e mette il carico pesante con Foord, Miedema e Nobbs davanti, coadiuvate dalle spinte offensive di Van de Donk e McCabe, in un 3-4-3 ibrido che si trasforma in 3-3-4 in fase offensiva.
Dall’altra parte coach Hayes sceglie Kerr a fianco di England e il classico 4-4-2, spostando Ji nella mediana e rinunciando così sia alla sua fantasia in fase offensiva sia ai muscoli di Spence a metà campo.

Il Chelsea parte con in quarta e va vicina alla rete con Kerr al 7′, trovando un minuto dopo la rete del vantaggio con England che sfrutta il ponte di testa di Mjelde e insaccando al secondo tentativo a rete.
La rete dello svantaggio sveglia l’Arsenal che si propone in avanti con il colpo di testa di Nobbs respinto sulla linea da Berger al 11′, sfida che si ripropone poco dopo con il portiere del Chelsea che ancora una volta ha la meglio.
Le due formazioni continuano a creare occasioni da gol ma a mancare il bersaglio prima con Reiten, poi con Mead e infine con England, con il pallone terminato a lato in tutti e tre i casi.
Al 39′ Zinsberger respinge la conclusione di Kerr e nell’azione successiva Miedema trova l’esterno della rete da posizione defilata. Infine al 42′ Kerr trova la respinta sulla linea da parte di McCabe e sempre nella stessa azione Ingle ci prova dalla distanza, mandando a lato.

La prima metà della ripresa fa registrare poche occasioni da gol e molto nervosismo, con il Chelsea che si fa vedere al 53′ mandando la conclusione sopra la traversa e con Miedema che nove minuti dopo manda di pochissimo a lato.
È l’attaccante olandese a far registrare una pericolosa conclusione al 71′ che solo le dita di Berger riescono a deviare in corner. E dopo la conclusione dell’attaccante olandese che impatta sullo stomaco del portiere del Chelsea (82′), l’Arsenal perviene al pareggio: Williamson si avventa su un pallone respinto da una giocatrice avversaria e insacca alle spalle di Berger (83′).
Le Gunners attaccano per trovare il gol vittoria ma senza successo, il Chelsea invece il gol vittoria lo trova nei minuti di recupero. Sam Kerr strappa il pallone a un’avversaria sulla linea di fondo e serve Mjelde, la quale pesca England in area piccola e in posizione regolare per il gol che al 90+2’0 decide l’incontro.

Post Correlati

Leave a Comment