Inghilterra | Arsenal e Chelsea conquistano la finale di Continental Cup

chelsea

Il Chelsea e l’Arsenal sono le due formazioni che si contenderanno la Continental Cup, dopo aver eliminato le due formazioni di Manchester di misura nelle semifinali in gara unica.

Il Chelsea non ha giocato una partita spettacolare di fronte a un Manchester United che ha giocato una buona partita dal punto di vista della tenuta del campo, sprecando però quelle pochissime palle gol che la poco attenta difesa ospite ha concesso.
Dopo un primo tempo con appena due sole occasioni da rete e di cui una in cui Mjelde fa vibrare la traversa con un colpo di testa, nella ripresa si vede qualcosa in più.
Reiten ha sui piedi la possibilità di portare il Chelsea in vantaggio in due occasioni nel giro di 240″ ma le spreca entrambe mandando a lato, Sighworth dall’altra parte prende lascia partire una conclusione che regalerebbe punti soltanto nel rugby.
Al 71′ arriva il gol che decide la partita: Mjelde raccoglie l’assist di Cuthbert e lascia partire un diagonale diretto al palo opposto e su cui Earps non può fare assolutamente nulla.
Lo United ha dalla sua l’occasione del pari un minuto dopo, ma Spencer manda clamorosamente alto. Poco prima del novantesimo Cuthbert manca il 2 a 0 trovando la respinta di Earps, mentre Harris tenta di acciuffare il pari con un tiro dalla distanza che termina alto.

L’Arsenal vince il primo dei due incontri previsti contro il Manchester City (il secondo sarà domenica per il big match di Fawsl, ndr). La battaglia tra le punte Miedema e White viene vinta dalla prima. Mentre l’attaccante inglese vive una serata no cominciata al 3′ con la conclusione da posizione favorevole e respinta dal portiere Zinsberger al 3′, Miedema si sblocca in questo 2020 e trova la rete del vantaggio al 6′ con un diagonale imprendibile per Roebuck.
Al 44′ le Gunners raddoppiano: Van de Donk tira dal limite dell’area di rigore e Roebuck combina una papera clamorosa.
Nella ripresa Roebuck si supera in due occasioni e nella stessa azione, respingendo le conclusioni di Miedema e di Van de Donk. Potrebbe essere un intervento che potrebbe valere un gol, alla luce dell’assegnazione del calcio di rigore per il Manchester City per fallo di Maier su Hemp. White non è in giornata e si fa respingere la massima punizione da Zinsberger. Sugli sviluppi del successivo corner la difesa dell’Arsenal si fa cogliere alla sprovvista e Bonner insacca di testa.
Il gol della bandiera non destabilizza l’Arsenal che va vicinissima al gol con Miedema al 61′ e al 64′, ma Roebuck dice no. Mentre McCabe su punizione e Mead trovano l’esterno della rete, Evans va vicina al bersaglio grosso trovando soltanto i pronti riflessi di Roebuck brava a deviare in corner (84′).

Mirko Marletta

Post Correlati

Leave a Comment