Francia | Vittorie dilaganti per Lione e Psg

olympique lione

Nella 14a giornata della D1 Arkema vincono le prime due della classe Olympique Lione e Paris Saint Germain, che mettono a segno 5 gol a testa.
Le campionesse di Francia e d’Europa liquidano la pratica Stade de Reims con un netto 5 a 0 in un match che ha visto Majri protagonista di giornata. L’esterno dell’OL è autrice della rete del vantaggio al 11′ con una conclusione di piatto su cross di Henry. Nel primo tempo le conclusioni di Majri e di Marozsan trovano le pronte risposte di Tullis Joyce, costretta alla resa nella ripresa come tutto il Reims.
Tra il 52′ e il 54′ Parris di testa (cross di Cascarino) e Majri (assist di Henry) ipotecano i tre punti, Renard va a segno su rigore al 67′ e Jessica Silva scrive i titoli di coda a tre minuti dal 90′.
La brutta notizia per l’OL viene dall’infermeria. Come riportato nella giornata di ieri, Ada Hegerberg si è infortunata rimediando la rottura del legamento crociato anteriore destro e la sua stagione termina qui.

Il Psg mantiene tre punti distacco dalla vetta (35 per le parigine, 38 per il Lione) con il 5 a 1 rifilato al Metz. Alla doppietta di Majri risponde Katoto con una tripletta. Le capitoline aprono le marcature dopo pochi secondi di gioco con il tap-in vincente di Khelifi, anche se dalle immagini il cross precedente di Diani sembra oltrepassare la linea.
Katoto prende in mano il match e va a segno due volte: al 33′ di piatto destro su cross dalla destra di Perisset e al 41′ con un tiro a giro diretto all’incrocio dei pali.
La n°9 del PSG conquista il rigore che Nadim trasforma al 49′ e sempre la punta nel giro della nazionale francese segna il 5 a 1 definitivo con un altro tiro al giro, stavolta dal limite e con il pallone che colpisce la base della traversa ed oltrepassa la linea di porta.
Tra le due realizzazioni spunta il raggio di sole del Metz con la rete di Gordon nell’unica azione in cui la difesa parigina si è fatta trovare realmente sorpresa.

Nulla cambia anche nella lotta per il terzo posto, dove vincono sia il Bordeaux (31 punti in classifica) sia il Montpellier (27 punti).
La formazione girondina ha avuto la meglio sul Digione per 1 a 0 in un match che ha riservato poche emozioni: nella prima frazione di gioco concentrate nelle due conclusioni di Sarr per le padrone di casa (parata di Mainguy) e di Trevisan (colpo di testa a lato). Nella ripresa il Bordeaux trova il gol partita al 54′: Chatelin chiede e ottiene l’uno-due con Lavogez e lascia partire una conclusione diretta al sette. Le girondine potrebbero raddoppiare con Asseyi ma il portiere Mainguy compie un miracolo sulla linea di porta.
Il Montpellier vince in maniera netta e per 3 a 0 il match casalingo giocato contro il Fleury 91. Le padrone di casa riescono a passare soltanto nell’ultimo quarto di gara: al 79′ Petermann “stoppa” la conclusione di una compagna di squadra e insacca a due passi dalla linea di porta, al 81′ il diagonale di Karchaoui si infila alla sinistra del portiere e al 90+2′ Lager capitalizza a dovere un’azione personale.

Per quello che riguarda le altre partite giocate, vittoria per l’altra capitolina Paris Fc per 1 a 0 contro il Soyaux grazie al gol di Mateo al 59′, e successo per il Guingamp che liquida la pratica Om per 3 a 1, lasciando la formazione marsigliese sempre più al penultimo posto.

Mirko Marletta

Foto: Damien Lg/Ol.

Post Correlati

Leave a Comment