Hellas Verona, Matteo Pachera confermato alla guida della prima squadra

Matteo Pachera è stato confermato come allenatore dell’Hellas Verona fino al termine della stagione 2019/2020. L’ex tecnico della formazione Primavera, sostituito nel ruolo dal suo ex vice Alessandro Oro, allena la squadra già da qualche giorno dopo la separazione consensuale tra la società gialloblu ed Emiliano Bonazzoli. Già lo scorso luglio il coach classe ’78 era stato vicino alla panchina della prima squadra, ma la dirigenza ha poi deciso di puntare sull’ex attaccante lombardo.

Flora Bonafini, club manager della società, spiega sui canali ufficiali del club: “Siamo sicuri che la squadra possa e debba fare meglio. Abbiamo il dovere di fare tutto il possibile per garantirci l’obiettivo della salvezza, senza nasconderci dietro al fatto che questa squadra è stata costruita per puntare ad obiettivi superiori al solo mantenimento della categoria. Ora però è la salvezza l’obiettivo primario. Perché Pachera per il ‘dopo-Bonazzoli’? Con una Primavera che sta facendo molto bene, guidata fino a oggi da Matteo Pachera, persona estremamente preparata e attenta, la scelta per noi è stata quasi automatica. Crediamo molto in mister Pachera, nel lavoro che può fare, e sappiamo che può portare avanti il progetto fin qui costruito, perché nulla viene azzerato. Pachera sarà coadiuvato dallo staff che ha lavorato con la prima squadra in questi mesi, a partire dalla vice allenatrice Silvia Fuselli. La Primavera verrà invece affidata ad Alessandro Oro, finora vice di Matteo Pachera. Quanto l’Hellas Verona tiene alla serie A? La massima categoria è il fulcro del calcio femminile, noi dobbiamo rimanere a questi livelli e credo che il segnale che abbiamo dato sia importante, perché dimostra che non ci accontentiamo e che vogliamo continuare a fare il meglio possibile, così come da intendimenti e ambizioni del nostro presidente, Maurizio Setti. Il cambio di allenatore mette le ragazze dinanzi a precise responsabilità, perché ci sono tutti i presupposti per fare assolutamente di più”.

Foto: calciohellas.it

Post Correlati

Leave a Comment