Atlete e professionismo: il punto dell’avvocato Di Cintio

In Commissione Bilancio al Senato si dice sì al professionismo delle atlete, con un emendamento alla Manovra che equipara le donne ai colleghi uomini, estendendo di conseguenza anche alle calciatrici (nel nostro caso) le tutele previste dalla legge sulle prestazioni di lavoro sportivo. Ne parliamo con l’avvocato Cesare Di Cintio, a capo dello studio Dcf Sport Legal.

Un emendamento che apre concretamente al professionismo, ma che prevede anche degli ostacoli. Quali sono nel dettaglio?

“L’emendamento di cui si discute in questi giorni non determina la conclusione di un percorso che conduce al professionismo per il calcio femminile, ma l’inizio concreto affinchè tale sviluppo possa concludersi. Si parla di emendamento e non di legge, pertanto sarà necessario attendere che venga approvatoMi piace valutare i meriti di questo provvedimento, piuttosto che gli ostacoli ancora da superare. Sicuramente in quest’ottica per i club potrà essere più vantaggioso, nei prossimi tre anni, stipulare con le atlete contratti di lavoro sportivoIn tal modo alle atlete potranno essere riconosciuti maggiori vantaggi e garanzie”.

Qual è il ruolo della Figc in merito? E il Coni?

“L’emendamento non prevede le forme con cui tale provvedimento debba essere applicato, se direttamente a livello endofederale o esofederaleLa Federazione Italiana Giuoco Calcio certamente dovrà adeguare i relativi modelli e dovrà formare gli operatori del settore su tale facoltà”.

Secondo lei siamo sulla direzione giusta? Considerando, poi, che l’emendamento può anche saltare…

“I rischi di una modifica normativa ci sono sempre, anche per le fattispecie consolidate. Ritengo però che potrebbe essere un modo per adeguare un settore che già negli ultimi anni ha subito uno sviluppo molto accelerato. Penso anche agli assetti organizzativi sia dei club che delle Federazioni, che in tal modo potranno contare su di un lasso temporale ragionevole per potersi adeguare”.

Giulia Di Camillo

Post Correlati

Leave a Comment