Inghilterra | Miedema trascina l’Arsenal. Chelsea in rimonta sul City

Nella nona giornata di campionato della Barclays Fa Women’s Super League, l’Arsenal centra l’ottava vittoria e mantiene la testa della classifica, seppur con un match in più rispetto al Chelsea (contro l’Everton).

Le Gunners vincono in casa del Reading per 3 a 0 trascinate dalla solita Miedema, che così “risponde” alla classifica del The Guardian che l’ha piazzata al 6° posto tra le migliori giocatrici del 2019.
Dopo il brivido iniziale corso con la respinta di Zinsberger su conclusione di Williams, l’olandese porta in vantaggio l’Arsenal al 28′ con uno splendido tocco sotto con cui supera Moloney in uscita.
Da vedere anche l’azione delle padrone di casa al 37′: Little trova l’uno-due prima con Williamson e poi con Nobbs, controlla di petto e insacca sotto la traversa.
Il tris della capolista arriva ancora una volta con Miedema al 90+1′, con un pallonetto su cui nulla può Moloney nettamente fuori dai pali.

Il Chelsea resta in scia e potenzialmente può scavalcare l’Arsenal quando recupererà il match con l’Everton. Nella sfida giocata contro il Manchester City, le Blues dominano il campo e riescono nell’impresa di centrare due legni nel primo tempo, prima con la traversa di Mjelde e poi con il palo di Ji.
Il calcio però è strano e alla prima occasione utile Weir sorprende Ericsson alle spalle e di piatto sinistro insacca alle spalle di Berger al minuto 14 della ripresa.
La reazione del Chelsea non si fa attendere e si traduce in 120″ di follia: England è la più opportunista di tutte sul pallone calciato da Ji e respinto da Roebuck e porta il risultato in parità al 79′, e due minuti dopo la stessa England calcia in mezzo trovando la zampata di Mjelde che ribalta il risultato.
Nell’ultima azione della partita il Manchester City non riesce a realizzate su azione da calcio d’angolo e il Chelsea può festeggiare tre importantissimi punti per la lotta al titolo.

Al quarto posto troviamo il Manchester United che vince in casa contro l’Everton. Le Red Devils partono male e vanno sotto con l’autogol del portiere Earps al 2′, poi rimontano tra il 4′ e l’11’ con le reti di James e il rigore dell’ex juventina Zelem. Infine ancora James trova una conclusione diretta all’angolino basso che al 45′ del primo tempo fissa il punteggio sul 3 a 1.

Nella lotta per non retrocedere soltanto il Liverpool va a punti grazie al pareggio per 1 a 1 contro il West Ham. Adriana Leon porta le Hammers in vantaggio dopo 5′ di gioco trovando la deviazione di Bailey.
Il Liverpool ha l’occasione di portarsi in parità su calcio di rigore nella ripresa, ma Lawley apre troppo il compasso e manda nettamente a lato. La stessa Lawley si rifà in occasione del pari, quando serve il pallone su cui Charles si avventa per l’1 a 1.
Il risultato delle Reds è importante perché consente di portarsi a un solo punto dal Bristol City che è a quota 3 punti e che è stata sconfitta in casa dal Birmingham City per 0 a 2, e a 4 lunghezze dal Brighton che ha perso per 0-1 contro il Tottenham.

Mirko Marletta

Post Correlati

Leave a Comment