Uwcl | Pari tra Manchester City e Atletico Madrid. Dilagano le altre big

Il mercoledì di Champions League non regala novità per quanto riguarda le big impegnate.

Nei match validi per l’andata degli ottavi di finale della competizione europea, dilagano le tedesche Bayern Monaco (5-0 al Biik-Kazigurt) e Wolfsburg (6-0 al Twente). Le campionesse di Germania hanno sprecato nel primo tempo, chiuso in vantaggio grazie alla doppietta di Jakabfi. Il 3-0 è opera di Bloodworth, anche lei autrice di una doppietta personale. A segno anche Pernille Harder (assist di Jakabfi) e Rolfö. Olympique Lione e Psg vincono entrambi in trasferta e con il medesimo risultato di 0-4. Ada Hegerberg è la donna copertina del match giocato contro il Fortuna Hjørring: la sua doppietta la porta a 51 reti in 49 partite. Le altre due reti delle campionesse d’Europa sono state messe a segno da Eugenie Le Sommer. Quattro marcature diverse, invece, per le parigine in casa del Breidablik: Saevik, Formiga, Katoto e Dudek.

I fari della Champions League erano puntati sul big match tra Manchester City e Atletico Madrid, terminato sul punteggio di 1-1. Le campionesse di Spagna partono bene con la doppia occasione di Angela Sosa, su cui Roebuck interviene in maniera prodigiosa in entrambe le conclusioni. L’avvio sprint illude perché basta un’azione alle Citizens per passare in vantaggio: Beckie taglia alle spalle di una colpevole Tounkara e al 13′ insacca alle spalle di Van Veenendaal. Linari, impiegata come mediano, va vicina al gol allo scadere del primo tempo. Ludmila dà la scossa nella ripresa e dai suoi piedi parte l’assist che al 81′ consente a Corral di rimettere i conti in parità. E sempre la brasiliana potrebbe ribaltare il risultato, ma Roebuck respinge in maniera decisiva.

Pokerissimo per l’altra inglese Arsenal in casa dello Slavia Praga. Vivienne Miedema è in serata di grazia e mette il timbro su quattro dei cinque gol delle Gunners, mentre Little su rigore completa il tabellino delle britanniche. Le ospiti abbassano la guardia e nell’ultimo quarto di gioco le ceche riescono a ridurre le distanze andando a segno con Svitkova e con Persson.

Il Glasgow City espugna il campo del Brøndby (0-2) grazie alle autoreti di Henriksen e Abel. Tutto facile per il Barcellona che realizza cinque reti senza subirne al Minsk. Partita in ghiaccio già nel primo tempo, con il poker firmato da Oshoala, Torrejon e Bonmati (doppietta per quest’ultima). Il risultato sarebbe potuto essere ancora più ampio ma l’ottima Voskobovich ha parato un calcio di rigore a Caldentey compiendo anche altri interventi decisivi per evitare un passivo peggiore. Nella ripresa il quinto gol è stato messo a segno dal colpo di testa di Hermoso, che poco più tardi sfiora la doppietta personale colpendo il palo di esterno destro.

Mirko Marletta

Foto: Uefa Women’s Champions League.

Post Correlati

Leave a Comment