Francia | Vincono Lione e Psg, male il Bordeaux

Nessuna sorpresa dopo la 5a giornata della Division 1 per quanto riguarda la lotta al vertice tra Olympique Lione e Psg.

La formazione campione di Francia e d’Europa usa la testa nel vero senso della parola contro il Paris Fc, dato che tre delle quattro reti messe a referto giungono da incornate delle giocatrici OL.

Dopo la traversa ospite di Thiney, l’OL prende coraggio e a fine primo tempo insacca con Renard su azione da calcio da fermo.

Il piede di Maroszan è caldo e da calcio d’angolo fa partire il pallone che Hegerberg insacca per il 2 a 0 al 47′. Al 61′ Le Sommer si avventa sul pallone respinto dal portiere avversario e ancora di testa cala il tris.
La quarta marcatura delle padrone di casa giunge al 88′ con Hegerberg, questa volta di piede, e vale la vetta della classifica marcatrici a quota 8 realizzazioni.

Al Psg basta un solo tempo per avere la meglio del Fleury 91. Daebritz va a segno dopo 4′ e ringrazia la splendida azione sulla destra di Diani. Il Fleury invece ringrazia il suo portiere Philippe per due salvataggi su Baltimore e Katoto, ma nulla può al 43′ sulla conclusione di Diani che regala il 2-0 alle parigine.

Il Bordeaux resta la terza forza del campionato nonostante il clamoroso ko subito in casa contro il Guingamp nel posticipo domenicale. Le padrone di casa passano in vantaggio con Bunny Shaw al 17′ che approfitta di un errata respinta di Durand.
Laurent centra la traversa mancando il raddoppio per le girondine nel primo tempo, Shaw sbaglia la possibilità di raddoppiare nella ripresa e per la legge del “gol sbagliato, gol subito” il Guingamp trova il pari con Peniguel al 62′.
Crollano le girondine e tre minuti dopo le ospiti trovano il gol partita con una conclusione malefica di Fleury.

Da segnalare il primo punto del Digione in casa contro il Reims nel match terminato sull’1 a 1, lo stesso con cui è terminato anche Soyaux-Montpellier. Il Marsiglia torna al successo contro il Metz (3-1), che chiude la classifica a 1 punto insieme al Digione.

Post Correlati

Leave a Comment