Focus On Osa Seattle | Stagione positiva: testa già al 2020

Cala il sipario sulla Women’s Premier Soccer League dell’Osa Xf, team dell’italiano Giuseppe Pezzano che – questa volta unito al Crossfire Premier – anche nel 2019 ha schierato in campo calciatrici italiane in una formazione che da sempre si presenta agli Usa con una sua sfumatura made in Italy, conquistando un terzo posto nella regular season che, anche nell’ottica di collaborazione con la scuola di talenti del Crossfire, può senz’altro essere migliorato e portare a battere quanto di buono fatto nel 2013, puntando in un futuro prossimo alla vittoria del titolo nazionale.

Fascia al braccio per Alessandra Nencioni, che di ritorno da Seattle ha scelto di lasciare la Florentia e quindi la massima serie italiana per cogliere una nuova sfida chiamata Napoli: il team campano, giudicando quelle che sono le operazioni di calciomercato fatte fino ad ora, sembrerebbe avere in testa un solo obiettivo, la promozione in A. Con lei, dall’Italia, anche Martina Naldoni Lara Barbieri, entrambe brave a farsi trovare pronte all’occorrenza e ora di ritorno nei rispettivi club (almeno attualmente), Florentia e Roma Calcio Femminile, forti di un’esperienza che di sicuro le ha forgiate e ha lasciato dentro di loro voglia di replicare.

Nero su bianco appena rientrato in Toscana, poi, anche per Mirko Barbero, che vestirà la maglia della Massese in Eccellenza dopo essere stato uno dei trascinatori della formazione maschile dell’Osa, che ha chiuso la sua National Premier Soccer League perdendo solo ai playoff del primo turno di campionato contro i “cugini” del Crossfire; primi rumors di mercato anche per Valerio Anastasi, che sarebbe stato invece contattato da una squadra pro Usa, che avrebbe appunto apprezzato l’attaccante autore, tra l’altro, di quasi 10 reti nella sua breve permanenza a Seattle.

“Ringrazio Osa e Giuseppe Pezzano per avermi permesso di vivere ancora una volta questa esperienza – racconta Alessandra Nencioni, capitano della squadra ora tornata in Italia e pronta per vestire la maglia del Napoli in B – Un grazie anche a Crossfire per essere entrati in un progetto importante. Quest’anno sono state messe le basi per un futuro promettente, che vede al centro la crescita di giovani calciatrici sia italiane che americane”.

Un progetto, questo, “lungimirante”, spiega Pezzano: “Siamo partiti sette anni fa consapevoli di poter essere un grande esempio per molti. Credo di aver colto nel segno, e i fatti mi danno ragione se penso al contributo che Osa ha dato soprattutto allo sviluppo del calcio femminile in Italia. Adesso è il momento di programmare una nuova stagione, che sarà senz’altro ambiziosa. Il mio staff è già a lavoro, faremo grandi cose”.

Giulia Di Camillo

 

Post Correlati

Leave a Comment