Universiadi | Corea del Nord campione. L’Italia chiude settima

La Corea del Nord vince 2-1 contro il Giappone e conquista il titolo di campione delle Universiadi 2019. Sul podio sale anche la Russia, vittoriosa ai rigori contro l’Irlanda dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Stesso risultato nella finale per il quinto posto, con la Corea del Sud che ha la meglio sulla Cina dopo i tiri dal dischetto.

Si conclude con il settimo posto la cavalcata dell’Italia alle Universiadi: dopo essere state eliminate ai quarti di finale dalla Corea del Nord, le azzurrine sono state sconfitte di misura dalla Cina, che con il gol di Yan ha costretto la squadra di Jacopo Leandri a disputare la gara contro il Canada valevole per il settimo piazzamento.

Contro le canadesi la nostra Nazionale rifila ben cinque gol a discapito di due reti subite: Ferrato sigla subito la rete dell’1-0 con un colpo di testa dopo meno di tre minuti di gioco. Glionna otto minuti più tardi. A metà della prima frazione è Bunker a riaprire momentaneamente la partita, ma nella seconda frazione di gioco sono Spinelli e Bonfantini su punizione a mettere una seria ipoteca sulla vittoria finale. A cinque minuti dalla fine, Hinchliffe realizza su rigore il secondo gol ospite, ma c’è ancora spazio nel recupero per il gol di Goldoni, il quinto per la compagine azzurra, il terzo personale in questo torneo: finisce 5-2 allo stadio Torre di Pagani.

Italia- Canada 5-2 (3′ Ferrato, 11′ Glionna, 50′ Spinelli, 55′ Bonfantini, 90’+3′ Goldoni – 28′ Bunker, 86′ Hinchliffe (rig.))

Italia: Capelletti, Labate, Pisani, Mella, Spinelli (cap.), Errico, Caruso (71′ Brustia), Bonfantini (61′ Cantore), Glionna (86′ Pandini), Goldoni, Ferrato (55′ Cambiaghi).
A disposizione: Baldi, Bursi, Fusini, Marinelli.
Ct: Jacopo Leandri.

Canada: Labrecque, Erickson, Nour (76′ Nikkel), L’Abbe (cap.), Bernard, Sakaki, Smith, Callender (54′ Hinchliffe), Bearne (66′ Disipio), Wolever (51′ Sauve), Bunker.
A disposizione: Dubois, Brunelle, Da Costa, Hicks, Fritze.

Arbitro: Chang Xinxin (Cina).
Assistenti: Sergio Balbo (Italia) e Antonio Caputo (Italia).
Quarto ufficiale: Karitza Yissel Guerra (Honduras).

Ammonizioni: nessuna.
Espulsioni: nessuna.

Classifica finale:
1. Corea del Nord
2. Giappone
3. Russia
4. Irlanda
5. Corea del Sud
6. Cina
7. Italia
8. Canada
9. Stati Uniti
10. Messico
11. Brasile
12. Sudafrica

Lino Basso

Foto: Figc.

Post Correlati

Leave a Comment