Alipay crede nella Nazionale cinese: investimento da 145 milioni di dollari

Il Mondiale di Francia, appena concluso, non solo ha lasciato emozioni ma ha generato anche sempre più interrogativi sugli investimenti futuri e sul divario salariale tra calciatori e calciatrici.

Lo sanno bene gli Usa, ancora campioni del mondo con la loro egemonia che proseguirà per altri quattro anni, così come le nazioni europee che hanno riscontrato una crescita esponenziale dell’interesse mediatico (vedi l’Italia).

In controtendenza va la lontana Cina, che reduce da una World Cup che l’ha vista uscire agli ottavi per mano delle nostre azzurre, ha deciso di rendere concreto il programma di valorizzazione della sua nazionale, seguendo la volontà governativa di farla diventare potenza mondiale entro il 2050.

È di queste ore la notizia dell’investimento di ben 145 milioni di dollari (1 miliardo di Yuan) da parte di Alipay, azienda di pagamenti online in mano a Jack Ma e che è non è nuova a investimenti di questa portata.

Alipay e la Cina mirano a valorizzare al massimo la Nazionale femminile cinese, puntando sul miglioramento delle prestazioni della stessa e sul sostegno del vivaio, per creare le campionesse del domani. E, cosa non da poco, a ridurre le disparità di genere, tasto dolente che continuerà a far parlare ancora molto.

Mirko Marletta

Post Correlati

Leave a Comment