Figc, Gravina: “Professionismo? Ci vuole cautela”

Durante la riunione del Consiglio federale della Figc in merito al calcio femminile si è parlato anche di professionismo. Con il presidente Gravina che ha invitato alla cautela, sottolineando “il rischio che si possa essere abbagliati da un momento di esaltazione. Mi preoccupa di più che ciò possa essere un fenomeno di moda che si esaurisce con una competizione sportiva. Noi siamo invece per progettare il futuro e darci una prospettiva dove tutele e status non prescindano dalla sostenibilità. Non a caso abbiamo lavorato a un emendamento all’ordine del giorno del governo dove sono proposti sgravi fiscali sia per i calciatori della Serie C, sia per il calcio femminile, ma limitatamente alla Serie A, oltre a una maggiore tutela previdenziale e un sistema pensionistico per le calciatrici. Tutto questo per rispondere anche alle esigenze della società, perché un conseguente aumento del carico fiscale potrebbe incidere pesantemente e indurre a rinunce”.

 

Post Correlati

Leave a Comment