Patrizia Caccamo alla Fiorentina: “Mencucci non si tocca”

Fiorentina

“Un professionista come Sandro Mencucci non può essere messo in discussione”. È il messaggio che Patrizia Caccamo, ex attaccante della Fiorentina reduce dall’esperienza con l’Atalanta Mozzanica, lancia ai suoi contatti Facebook, con l’intento che arrivi anche alla nuova proprietà del club viola, ovvero quella guidata da Rocco Commisso, calabrese trapiantato in America che ha preso il testimone della famiglia Della Valle e sembra avere la brillantezza per continuare la crescita di una società prestigiosa, sì nel calcio maschile ma anche in quello femminile, che ad oggi non porta certezze riguardo la posizione di Sandro Mencucci, vero e proprio punto di riferimento soprattutto per le Women’s.

Womens Acf“Dirigenti come lui sono importanti – prosegue il centravanti – Stiamo parlando prima di tutto di un uomo, e per me è stato come un padre. Il calcio deve avere memoria, oltre che un occhio di riguardo per chi ha sempre teso una mano verso chi ne aveva bisogno”.

“Io voglio metterci la faccia e dire la mia, perché Sandro Mencucci è una risorsa preziosa per il calcio, figuriamoci per il nostro movimento. La Fiorentina è fortunata ad averlo e non deve lasciarselo scappare. Dove sono tutte quelle persone che hanno preso da lui? Iniziate a dire qualcosa, non pensate solo a salvare il vostro posto di lavoro”, ribadisce Caccamo, che con il suo appello social chiede condivisione del messaggio, per dare forza a “uno sportivo che non va toccato, che sa fare il suo lavoro e che mette il cuore in tutto quello che fa: non dimentichiamoci quello che ha fatto per il calcio femminile. Se oggi siamo dove siamo, vedi la Nazionale, è grazie a chi ci ha creduto, e Mencucci lo ha fatto, dato che la Fiorentina è stata la prima società maschile professionistica ad aprire la sezione donne. Io che ci sono stata, ne so qualcosa”.

Post Correlati

Leave a Comment