Mondiali | Girelli e quella tripletta alla Giamaica

Cristiana Girelli, una che sa sempre rialzarsi a suon di gol. La tripletta rifilata alla Giamaica è l’ennesima dimostrazione della sua stazza, confermando quello che è un momento storico per la Nazionale allenata da Milena Bertolini, che contro ogni pronostico si è guadagnata con merito un posto negli ottavi di finale del Mondiale. Tosta e caparbia, Girelli ha saputo trascinare ancora una volta le sue compagne verso un trionfo che fa ben sperare per il prosieguo della competizione.

Dietro soltanto a Cristiane e ad Alex Morgan nella classifica marcatrici, Cristiana Girelli è entrata di diritto nella storia della squadra azzurra, eguagliando Carolina Morace come unica calciatrice italiana a segnare tre reti in una gara della Coppa del Mondo. E questo, ovviamente, non è un caso: durante la stagione disputata in maglia bianconera, si è conquistata il premio di calciatrice del mese di dicembre grazie alle marcature che hanno dato il via alla corsa verso il secondo scudetto consecutivo, a partire proprio da quel gol su colpo di testa ai danni della Fiorentina, la rivale più accreditata alla lotta per il titolo, per poi sbloccare una partita più ostica e complicata del previsto contro il Sassuolo e realizzare una importantissima doppietta a Udine contro il Tavagnacco, dove l’asse creato tra lei e Valentina Cernoia fu alquanto devastante.

Numero dieci sulla schiena, quindici gol stagionali tra campionato e Coppa Italia, e tre gol al Mondiale che, al momento, le permettono di stare sul podio delle marcatrici: i numeri, per ora, sono tutti dalla sua parte, e c’è da scommettere che, anche grazie a lei, potremo rivivere certe notti magiche.

Lino Basso

Foto: Fifa

Post Correlati

Leave a Comment