Mondiali | Il Brasile risponde all’Italia. Tre punti per l’Inghilterra

Cristiane

Il terzo giorno dei Mondiali di Calcio Femminile era il più atteso dal pubblico italiano per il ritorno dopo vent’anni della Nazionale azzurra, che con una splendida rimonta ha battuto l’Australia per 2 a 1 con il gol di Barbara Bonansea nel corso del quinto minuto di recupero.

La vittoria dell’Italia allenata da Milena Bertolini assume una doppia rilevanza, consegnando nelle mani azzurre l’opportunità di giocare il primo match point per gli ottavi il 14 giugno contro la Giamaica, sconfitta nella sua prima gara del Mondiale dal Brasile, per 0 a 3.

L’assenza di Marta non pesa in alcuna misura tra le carioca, che vedono la rientrante in nazionale Cristiane salire in cattedra e risolvere la pratica giamaicana con una tripletta, portandosi così in testa alla classifica marcatori davanti alla francese Renard e alla nostra Bonansea.

Alla Giamaica non bastano le prove autorevoli di Swaby in difesa e di “Bunny” Shaw in attacco, con quest’ultima autrice della conclusione più pericolosa del match per la sua squadra, maledicendo la respinta in corner di Barbara sulla sua sassata diretta all’incrocio dei pali al 30′ del primo tempo e che avrebbe potuto pareggiare i conti.

Al Brasile basta e avanza Cristiane in giornata di grazia, che mette a segno il suo hattrick in tre modi diversi: al 15′ di testa su cross dalla sinistra di Andreassa, al 50′ in scivolata e sempre su assist dell’esterno del Barcellona ma questa volta dalla sinistra, infine al 64′ su calcio di punizione su cui nulla ha potuto il portiere Schneider, protagonista al 37′ della parata su calcio di rigore tirato da Andreassa.

Nel derby della Brexit (Girone D), andato in scena alle 18, l’Inghilterra batte la Scozia 2-1 in un incontro molto intenso e fisico da ambo le parti.

Il Var è nuovamente protagonista nell’occasione del calcio di rigore assegnato alle Leonesse dopo 12′ di gioco: dal dischetto Parris insacca di potenza sopra la traversa.

Kirby era tra le più attese del match e pochissimi minuti dopo va alla conclusione che termina di poco a lato; White calcia al volo trovando la pronta respinta di piede di Alexander al 22′, per poi andare a segno con una conclusione a giro da posizione centrale su cui nulla ha potuto l’estremo difensore scozzese.

Il raddoppio inglese scuote la Scozia, che con la Cuthbert va vicina a centrare il bersaglio con un tiro che passa a mezzo metro dal palo.

Alexander si supera su Scott al 70′ e tiene in vita le poche possibilità di rimonta scozzese, che crescono quando al 79′ Evans taglia il campo e serve in area un pallone che Emslie calcia sotto la traversa. La rete accende gli entusiasmi delle scozzesi, che non sfruttano il momento consentendo alle Leonesse di organizzarsi a dovere per portare a casa i tre punti vittoria.

Mirko Marletta

Post Correlati

Leave a Comment