Lo Sporting Braga è campione di Portogallo per la prima volta nella storia

Grazie allo 0-0 contro lo Sporting CP, noto in Italia anche come Sporting Lisbona, formazione in cui gioca l’ex Riviera di Romagna e Atalanta Mozzanica Carolina Mendes e che a una giornata dalla fine dista di tre punti ma è in svantaggio negli scontri diretti, lo Sporting Braga diventa campione di Portogallo per la prima volta nella sua storia. La squadra femminile ha compiuto un’impresa, considerando che nemmeno la formazione maschile era mai riuscita a trionfare nella massima divisione lusitana. Dopo due secondi posti proprio alle spalle delle rivali per tre punti è finalmente la volta delle rossobianche, che parteciperanno alla prossima edizione della Champions League partendo dalla fase a gironi.

Il calcio femminile portoghese è in continua crescita e l’anno prossimo a dare battaglia a Sporting Braga e Sporting Lisbona ci sarà anche il Benfica, realtà nata la scorsa estate che ha letteralmente dominato il girone D della seconda divisione (vittoria del raggruppamento a punteggio pieno con 273 gol fatti e nessuno subito in 16 partite) riuscendo a raggiungere anche la finale della Taça de Portugal, la coppa nazionale, eliminando club di prima divisione tra cui lo stesso Sporting Braga in semifinale. Il Benfica, che si appresta a vincere i play-off con una facilità disarmante e otterrà la promozione assieme a una tra Condeixa e Amora, non ha nulla a che fare con l’omonima squadra soprannominata Fofó che già milita nella massima divisione, classificatasi al terzo posto e che nelle stagioni 2014/2015 e 2015/2016 vinse due campionati consecutivi.

Retrocederanno in seconda divisione Vilaverdense e Boavista, che non sono andate oltre la penultima e l’ultima posizione. Soprattutto per il Boavista un campionato davvero sottotono, considerando che si tratta di un club professionistico.

Foto: scbraga.pt

Post Correlati

Leave a Comment