Nazionale U19 | Troppa Inghilterra: in 10 minuti addio ai sogni delle azzurrine

Non riesce l’impresa alla Nazionale Under 19 che, dopo aver battuto di misura Svezia e Turchia, perde lo scontro diretto con l’Inghilterra e deve dire addio alla fase finale del campionato Europeo di categoria. Le britanniche riescono a portarsi sul doppio vantaggio in meno di dieci minuti grazie alle reti di Naz e Hemp e di fatto il discorso qualificazione si chiude qui. Le azzurrine soffrono la velocità delle inglesi e a metà primo tempo ben tre difensori sono già ammoniti. Enrico Sbardella decide così di richiamare in panchina Ripamonti, sostituendola con Boglioni, ma Soffia e Panzeri ricevono il secondo cartellino giallo rispettivamente nel recupero del primo tempo e dopo meno di un quarto d’ora dall’inizio della ripresa. Non ha più senso per l’Inghilterra premere sull’acceleratore, con il doppio vantaggio e la doppia superiorità numerica, dato che anche un pareggio sarebbe sufficiente per esultare.

A fine gara, ai microfoni della Figc, il ct Enrico Sbardella vede comunque il bicchiere mezzo pieno: “Per il mio gruppo quella di oggi era l’undicesima partita ed è stata la prima sconfitta, preceduta da otto vittorie e due pareggi. Non posso che essere soddisfatto del percorso compiuto, come della gara odierna che abbiamo giocato alla pari contro una squadra che è terza nel ranking Uefa. Purtroppo da una parte siamo stati sfortunati e dall’altra abbiamo pagato qualche errore di troppo in fase conclusiva. Una partita tutta in salita: il gol subito dopo tre minuti ci ha tagliato le gambe, poi è arrivato il raddoppio dopo che avevamo mancato in due occasioni il pareggio. Infine siamo rimati addirittura in nove. Devo dire che le ragazze sono state brave a limitare i danni di una partita nata male”.

Italia – Inghilterra 0-2 (3′ Naz, 9′ Hemp)

Italia (4-4-2): Aprile; Orsi, Ripamonti (22′ Boglioni), Panzeri, Soffia (cap.); Baldi (46′ Puglisi), Tomaselli, Colombo, Caloia; Longo (72′ Imprezzabile), Greggi.
A disposizione: Forcinella, Fracaros, Bellucci, Bragonzi, Landa.
Ct: Enrico Sbardella.

Inghilterra (3-5-2): Hampton; Eaton-Collins, Morgan (cap.), Neville (46′ Smith); Pattinson, Naz (66′ Salmon), Rodgers (78′ James), Palmer, Fitzgerald (85′ Hutton); Rutherford (67′ Syme), Hemp.
A disposizione: Ramsey, Cashin, Hartley, Hazard.
Ct: Rehanne Skinner.

Arbitro: Silvia Domingos (Portogallo).
Assistenti: Cátia Tavares (Portogallo) e Miroslava Pastoreková (Slovacchia).
Quarto ufficiale: Zuzana Valentová (Slovacchia).

Ammonizioni: 19′ Ripamonti (Italia).
Espulsioni: 45’+2′ Soffia (Italia) per doppia ammonizione (prima ammonizione al 12′), 58′ Panzeri (Italia) per doppia ammonizione (prima ammonizione al 21′).

Risultati gruppo 6:
Inghilterra – Turchia 7-0 (25′ Salmon, 33′ Fitzgerald, 36′ Fitzgerald, 39′ Salmon, 41′ Syme, 70′ Syme, 81′ Hemp)
Svezia – Italia 0-1 (74′ Baldi)
Inghilterra – Svezia 4-0 (3′ Naz, 23′ Rutherford, 33′ Naz, 36′ Palmer)
Italia – Turchia (22′ Bragonzi)
Turchia – Svezia 0-3 (2′ Kapocs, 10′ Kapocs, 86′ Nyström)
Italia – Inghilterra 0-2 (3′ Naz, 9′ Hemp)

Classifica gruppo 6:
Inghilterra 9, Italia 6, Svezia 3, Turchia 0.

Foto: Figc.

Post Correlati

Leave a Comment