Juventus, Braghin: “Sarebbe bello giocarsi uno scudetto godendo delle medesime opportunità”

Il Sassuolo ha sconfitto la Juventus con un gol di Tomaselli in pieno recupero. Il direttore generale bianconero Stefano Braghin, a fine gara, ha rilasciato ai canali ufficiali della società le dichiarazioni post gara, in cui lamenta i soli tre giorni di distanza tra il big match dell’Allianz Stadium vinto contro la Fiorentina e la sfida di Reggio Emilia contro le neroverdi. Il Sassuolo, infatti, avendo due o più calciatrici convocate in Nazionale Under 19 (Orsi, Imprezzabile e la match winner Tomaselli) aveva il diritto di chiedere alla Figc lo spostamento della partita, che la federazione ha messo proprio il 27 marzo: “Dispiace non aver potuto affrontare la gara con maggiore riposo, visto che abbiamo avuto due giorni e mezzo per prepararla, mentre le nostre dirette concorrenti (la Fiorentina, ndr) ne avranno sette. È stata una concomitanza di fattori negativi, che in futuro spero siano rivisti perché sarebbe bello giocarsi uno scudetto godendo delle medesime opportunità. Niente è compromesso, però, perché continuiamo ad avere un vantaggio sulle seconde. Dobbiamo solo compattarci, recuperare le energie e sperando che la pausa per le Nazionali ci restituisca le calciatrici in buona salute e noi lotteremo per il primo posto“. Sulla partita il dirigente del club torinese spiega: “È stata una partita molto tesa, il Sassuolo l’ha interpretata in maniera molto intensa.  Complimenti a loro che con la vittoria di oggi hanno raggiunto il quinto posto, che dall’esultanza che ho visto immagino fosse un importante obiettivo stagionale“.

Foto: Juventus.

Post Correlati

Leave a Comment