Nantes U15, le “terribili” ora giocano contro i maschi

Nantes U15

Il calcio femminile sta vivendo un momento di grande interesse mediatico, rafforzato dalla consegna del primo Pallone d’Oro a una calciatrice (la norvegese Ada Hegerberg) e con l’atteso apice in corrispondenza dei Mondiali di Francia della prossima estate, che ai nastri di partenza vedrà anche la Nazionale italiana allenata da Milena Bertolini.

Intanto, trova il suo spazio una notizia piuttosto curiosa e singolare, riportata all’interno de L’Equipe Magazine. La protagonista? La formazione del Nantes U15 femminile allenata da Marine Pervier, numero 6 della squadra seniores che gioca nel campionato regionale.

Le ragazzine “terribili” erano giunte al centro della scena mediatica per i risultati sportivi delle prime tre giornate di campionato del distretto della Loire-Atlantique: 24-1 all’Entente la Grigonnais, 31-0 al Guénémé e 40-0 al Blain.

I 95 gol fatti e il disarmante dominio della formazione gialloverde avevano sollevato l’interesse dei media per un fenomeno irripetibile per questa categoria, ma allo stesso tempo ha aperto dibattiti e sollevato polveroni da parte di coloro che ritenevano irrispettoso e destabilizzante per l’intero campionato l’atteggiamento del team. Dichiarazioni a cui l’allenatrice Pervier ha risposto sottolineando che “le ragazze rispettano l’avversario nel segnarne 31. Se un giorno ne devono fare 40, ne segnano 40”. E non perdendo l’occasione di lanciare una stoccata provocatoria: “mi batterò per segnare il più possibile e per andare in un altro campionato”.

Quel campionato menzionato da coach Previer non appartiene a un altro distretto, ma è quello maschile. La richiesta è stata rifiutata di netto, soprattutto per un regolamento che vieta l’incontro sul campo tra maschi e femmine in competizioni ufficiali, eccezione fatta per le amichevoli. Così, di comune accordo – anche se hanno pesato le richieste delle altre società distrettuali della Loira-Atlantica e di una fetta di opinione pubblica – il Nantes ha ritirato la squadra dal campionato ma senza impedire che le sue atlete potessero appendere le scarpe al chiodo fino al termine della stagione.

Nonostante l’impossibilità di gareggiare in manifestazioni ufficiali, la squadra di Previer sta disputando un campionato amichevole contro formazioni maschili della stessa categoria, esordendo con uno 0-4 contro il Nantes Saint-Pierre e proseguendo con un 1-5 al cospetto del Nantes Doulon.

Per queste ragazzine assetate di campo, di agonismo e di divertimento, la cosa che conta è che possano continuare a correre dietro a un pallone senza essere vittime del loro puro talento. E chissà che un domani non si possa sentir parlare di nuovo di loro, sulle orme di Ada Hebergerg e delle altre calciatrici protagoniste di questo meraviglioso movimento.

Post Correlati

Leave a Comment