Milan, Morace: “Gioco duro e insulti, il Bari non ha giocato a calcio”

Al termine della sfida vinta con un insindacabile 8-0, risultato che non lascia spazio a repliche, Carolina Morace denuncia comportamenti poco corretti da parte delle giocatrici avversarie: “La Pink Bari – ha spiegato ai microfoni di Sky Sport – ha una dirigenza ottima e competente. Alcune giocatrici, tuttavia, non hanno capito che il calcio femminile si sta evolvendo e certi atteggiamenti vanno cambiati. Ieri le baresi non sono venute a giocare ma a commettere falli e insultare le mie ragazze, che non avevano altre armi se non quella di segnare più reti possibili. Sentire le bestemmie in campo è stato uno spettacolo indecoroso. Sono cose che non fanno bene allo sport e al nostro calcio femminile, disciplina che sta cercando di migliorarsi. Le mie ragazze sono state bravissime a rispondere sul campo. Un plauso va a Giacinti, non tanto per il poker realizzato, quanto per non aver mai reagito dopo aver preso calcio per tutta la gara. Thaisa Moreno ha ricevuto anche un pugno“.

Alessandra Signorile, presidente della Pink Bari, ha risposto alle affermazioni del tecnico rossonero: “Ho chiamato la Morace e le ho detto che ha esagerato. Nei prossimi giorni forse si capirà il perché abbia voluto amplificare la vicenda in questa maniera. Nel corso della gara c’è stato solo un episodio spiacevole: una mia giocatrice dice di aver ricevuto un insulto per prima e in seguito ha replicato nei confronti del tecnico rossonero, con cui mi ero già scusata personalmente“.

La squadra pugliese, al momento ultima in classifica, è stata già al centro di alcune polemiche in quanto i tifosi della Fiorentina non hanno visto di buon occhio il fatto di aver chiesto, per un errore tecnico, la vittoria a tavolino. La gara tra la formazione di Antonio Cincotta e quella di Roberto D’Ermilio si rigiocherà, come prevede il regolamento, in quanto Bonetti aveva segnato dopo aver raccolto la respinta della traversa su un suo stesso rigore.

Foto: Francesco Scaccianoce.

Related posts

Leave a Comment