Esclusiva Dnp | Zannoni (ds San Marino): “Bilancio positivo, ma non dobbiamo mollare”

Il San Marino è in testa al girone C di serie C assieme al Perugia, che però deve recuperare una partita con il Real Bellante. Ora, però, le Titane sono attese dalla sfida degli ottavi di finale di Coppa Italia di categoria contro il Pontedera. Alla vigilia del match la redazione di donnenelpallone.com ha intervistato in esclusiva il direttore sportivo Ivan Zannoni, che ha fatto il punto della situazione.

Qual è il bilancio fino a ora?
Siamo in linea con le aspettative in quanto abbiamo allestito una squadra per essere protagonisti. Tra campionato e  coppa su undici partite ne abbiamo persa solo una e siamo in corsa per la promozione assieme a Perugia, Bologna, Pontedera e Jesina“.

Sei stato sorpreso da qualche squadra?
Credo che la Jesina, che è la squadra che ci ha battuto, sia la formazione rivelazione del campionato. Hanno una rosa molto giovane, una delle poche con un’età media inferiore alla nostra nel lotto di testa, e mi hanno colpito per il loro gioco“.

Con un campionato così aperto come pensi possa andare a finire?
L’esito della competizione è molto incerto. Siamo cinque squadre per un posto solo e può davvero finire in ogni modo. Penso che il campionato sarà aperto fino alla fine. I primi due mesi del 2019 saranno decisivi in quanto ci saranno molti scontri diretti e qualche formazione potrebbe scendere dal treno in corsa“.

A proposito di scontri diretti, vi apprestate ad affrontare in coppa proprio il Pontedera. Avete un obiettivo in questo torneo?
In coppa vogliamo fare bella figura. Abbiamo una rosa ampia e ci teniamo a provare a raggiungere i quarti di finale, dove affronteremmo in un doppio scontro un altro avversario diretto in campionato, ovvero il Perugia. La partita contro il Pontedera servirà sia per far ruotare la rosa ampia che abbiamo sia come rodaggio in vista della ripresa del campionato contro l’Imolese“.

Qual è il vostro punto di forza?
In estate abbiamo fatto partire un nuovo ciclo ringiovanendo la squadra con otto nuovi arrivi che hanno rimpiazzato altrettante partenti. Come già detto noi abbiamo una rosa molto ampia e questo ci permette di avere in panchina sostitute pronte a fare la differenza. Ad esempio Alessia Prenga per noi era una giocatrice molto importante che nella sfida contro il Bologna ha subito un grave infortunio al ginocchio che le impedirà di rientrare in questa stagione. Nonostante sia un centrocampista di qualità, nelle ultime partite con Pontedera e Perugia le compagne hanno saputo sostituirla al meglio“.

Contro il Perugia, a sorpresa, avete schierato Mimma Fazio. A cosa è dovuta questa scelta?
Il nostro portiere Francesca Montanari era indisponibile e abbiamo dovuto cercare sul mercato delle svincolate un estremo difensore per la partita. Fazio è stata una scelta azzeccatissima perché ha portato qualità ed esperienza, garantendo sicurezza e tranquillità a tutte le compagne di squadra“.

Infine facciamo un focus sulle categorie superiori: chi vedi favorite in serie A e B?
Le campionesse in carica della Juventus sono le pretendenti numero uno per lo scudetto ma Ac Milan e Fiorentina le daranno filo da torcere fino all’ultimo. Il Sassuolo è la squadra rivelazione ma era prevedibile dato che sulla panchina siede Piovani, uno dei migliori allenatori in circolazione. Sta facendo bene anche l’Hellas Verona, che pur avendo una rosa giovanissima è abbastanza tranquilla in ottica salvezza. In serie B, oltre all’Inter che fa un campionato a parte, vedo il Ravenna Women favorito per il secondo posto, seguito da Empoli e Fortitudo Mozzecane, con quest’ultima formazione che sta facendo un campionato sorprendente“.

Foto: Federazione Sammarinese Giuoco Calcio.

 

Post Correlati

Leave a Comment