La Pink Bari annuncia il reclamo. La sfida contro la Fiorentina si rigioca?

La Fiorentina ha sconfitto sul campo la Pink Bari con il netto punteggio di 6-2 nel recupero della terza giornata del campionato di serie A. La società pugliese, tuttavia, ha reso noto tramite la pagina Facebook ufficiale del club di aver presentato un preannuncio di reclamo. La squadra di Antonio Cincotta, infatti, ha beneficiato di un calcio di rigore sul punteggio di 1-1. Della battuta del penalty si è incaricata Tatiana Bonetti, che ha colpito la traversa e segnato dopo il rimbalzo del legno orizzontale. Dal video girato da un tifoso e pubblicato sui social si vede come non ci sia né il tocco del portiere barese Roberta Aprile né quello di alcuna altra giocatrice delle due formazioni. In questo caso l’arbitro avrebbe dovuto assegnare un calcio di punizione indiretto per la squadra difendente, come scritto sul regolamento ufficiale alle pagine 112 e 113 (all’interno della regola 14): “Se dopo che il pallone è stato calciato chi ha eseguito il calcio di rigore tocca il pallone di nuovo prima che questo sia stato toccato da un altro calciatore sarà assegnato un calcio di punizione indiretto (o diretto, in caso di fallo di mano)“.

La Pink Bari spera così di poter rigiocare la partita, rientrando questa casistica tra gli errori tecnici. Tuttavia, il giudice sportivo potrà accogliere il ricorso solo ed esclusivamente se il direttore di gara avrà ammesso l’errore. Non sono permessi, infatti, filmati o testiamonianze di altre persone se non quelle della terna arbitrale, che potrebbe anche spiegare di aver assegnato il gol direttamente su calcio di rigore nonostante tra il momento in cui il pallone tocca il terreno dopo aver toccato la traversa e quello in cui la numero 10 viola lo deposita in rete passino circa tre secondi. La sfera dopo l’esecuzione del penalty è rimbalzata infatti molto vicina alla linea di porta e dal filmato non si capisce se abbia varcato completamente o meno la stessa. Si attende solo il comunicato ufficiale per capire quale sarà la versione ufficiale del direttore di gara. E soprattutto quale sarà il destino di questo incontro.

Foto: pagina Facebook ufficiale “Fiorentina Women’s FC”.

Related posts

Leave a Comment