Quel (primo) derby di Firenze che sorride alla Fiorentina Women’s

È andata in scena ieri la prima stracittadina del calcio femminile di Serie A a Firenze. Un vero e proprio lusso per una città che fra le prime ha dato sempre maggiore voce al calcio femminile, facendolo crescere e valorizzandolo. Da quest’anno, infatti, il capoluogo toscano può contare su ben due formazioni nella massima serie: accanto alla puri-premiata Fiorentina Women’s, eccellenza assoluta in Italia, c’è anche il C.F. Florentia, progetto made in Tommaso Becagli che ha bruciato in fretta tutte le tappe fino ad approdare nel calcio che conta ed allenato da Stefano Carobbi, uno che a Firenze non ha certo bisogno di presentazioni. Era il match di cartello nella giornata di ieri e, districandosi fra Serie A maschile e un meteo non esattamente perfetto, se lo è aggiudicato la squadra di Cincotta. Con una Clelland in forma strepitosa, autrice di una bella doppietta da attaccante vera, ma anche con una sfortunata autorete di Rodella. Tutto nel primo tempo.

La formazione di Cincotta, per la verità, non ha rischiato quasi nulla e si è imposta con superiorità, ma resta il fatto che questo appuntamento tinto di rosa tutto da Serie A abbia unito e diviso per una giornata il mondo del calcio fiorentino, per parlare finalmente di pallone e lasciare alle spalle il becero spettacolo della sera prima, legato alle scritte fuori dal Franchi. Il primo derby. Eh sì, perché fra meno di sette giorni si replica, sul terreno ideale della Coppa Italia: sabato 8 le due formazioni saranno infatti già nuovamente di fronte per contendersi il passaggio ai quarti di finale. Il borsino dei precedenti pende ora dalla parte gigliata, ma il calcio è fantastico anche perché sa concedere subito una seconda occasione.

Foto: Mirko Barbieri/Bpe.

Post Correlati

Leave a Comment