Uwcl | La Fiorentina viene travolta dal Chelsea: le inglesi volano ai quarti di finale

Il sogno della Fiorentina si infrange contro il Chelsea, che al Franchi dilaga imponendosi con un tennistico 0-6 dopo la sconfitta di misura rimediata a Londra. Antonio Cincotta prova la sorpresa schierando la squadra con un 4-2-3-1 utilizzando Philtjens nell’insolito ruolo di trequartista di sinistra. Le inglesi partono subito fortissimo e solo la traversa salva due volte Öhrström, prima sulla conclusione di Andersson e poi su quella di Carney. Tuttavia è il preludio al gol, che arriva al 24′ con Spence. Le padrone di casa provano comunque a pareggiare ma prima dell’intervallo arriva il raddoppio firmato da Kirby, che a inizio ripresa sigla la doppietta su calcio di rigore assegnato per atterramento della neo entrata Bachmann da parte di Philtjens. Le giocatrici viola protestano per una presunta posizione di fuorigioco ma tuttavia la decisione del primo assistente di non alzare la bandierina è corretta. A metà ripresa il Chelsea dilaga con Cuthbert, ancora con Kirby (tripletta personale) e Bachmann per lo 0-6 finale. Nel finale le ragazze di Emma Hayes restano in dieci per l’espulsione di Bright, che ingenuamente stende Mauro negandole una chiara occasione da gol a qualificazione acquisita.

Nelle altre gare di giornata il Lillestrøm espugna il campo del Brøndby grazie alle reti di Sønstevold e Hansen nella ripresa e volano ai quarti di finale dopo l’1-1 dell’andata. Nessun problema per Bayern Monaco, Lione, Wolfsburg e Paris Saint-Germain che accedono agevolmente al turno successivo. Nel posticipo di giovedì chiuderanno il quadro degli ottavi di finale le sfide tra Slavia PragaRosengård e tra Glasgow City e Barcellona.

Fiorentina – Chelsea 0-6 (24′ Spence, 38′ Kirby, 53′ Kirby (rig.), 57′ Cuthbert, 63′ Kirby, 67′ Bachmann)

Fiorentina (4-2-3-1): Öhrström; Guagni (cap.), Jaques, Agard, Tortelli; Parisi, Breitner (68′ Vigilucci); Clelland, Bonetti (59′ Adami), Philtjens (79′ Caccamo); Mauro.
A disposizione: Durante, Ripamonti, Fusini, Kongouli.
Allenatore: Antonio Cincotta.

Chelsea (4-2-3-1): Lindahl; Bright, Eriksson, Carter, Andersson (63′ Riley); Spence (68′ Bailey), Ingle; Ji (55′ Bachmann), Cuthbert, Kirby; Carney.
A disposizione: Telford, Blundell, Cooper, England.
Allenatrice: Emma Hayes.

Arbitro: Lina Lehtovaara (Finlandia).
Assistenti: Tonja Paavola (Finlandia) e Jenni Mahlamäki (Finlandia).
Quarto ufficiale: Ifeoma Kulmala (Finlandia).

Ammonizioni: 73′ Vigilucci (F).
Espulsioni: 74′ Bright (C) per aver impedito una chiara occasione da gol.

Risultati e calendario ottavi di finale (ritorno):
Brøndby (Danimarca) – Lillestrøm (Norvegia) 0-2 (70′ Sønstevold, 78′ Hansen) (andata 1-1, totale 1-3)
Bayern Monaco (Germania) – Zurigo (Svizzera) 3-0 (42′ Dabritz, 66′ Roord, 73′ Skorvankova) (andata 2-0; totale 5-0)
Lione (Francia) – Ajax (Paesi Bassi) 9-0 (4′ Cascarino, 8′ Cascarino, 17′ Renard, 22′ Bathy, 57′ Hegerberg, 62′ Bathy, 69′ Majri, 89′ Bathy, 90’+3′ Bronze) (andata 4-0; totale 13-0)
Fiorentina (Italia) – Chelsea (Inghilterra) 0-6 (24′ Spence, 38′ Kirby, 53′ Kirby (rig.), 57′ Cuthbert, 63′ Kirby, 67′ Bachmann) (andata 0-1; totale 0-7)
Atletico Madid (Spagna) – Wolfsburg (Germania) 0-6 (15′ Popp, 46′ Hansen, 61′ Harder, 65′ Harder, 82′ Hegland-Minde, 90’+4′ Pajor) (andata 0-4; totale 0-10)
Paris Saint-Germain (Francia) – Linköpings (Svezia) 3-2 (30′ Dudek, 33′ Katoto, 50′ Katoto – 47′ Heshemi, 71′ Lantz) (andata 2-0; totale 5-0)
Slavia Praga (Repubblica Ceca) – Rosengård (Svezia) [giovedì 1° novembre, ore 18.30] (andata 3-2)
Glasgow City (Scozia) – Barcellona (Spagna) [giovedì 1° novembre, ore 20.30] (andata 0-5)

Foto: pagina Facebook ufficiale “Chelsea Football Club Women”.

Related posts

Leave a Comment